Cammino di Francesco

“Valle Santa …in cammino”, tra spiritualità, natura, arte, tradizioni e cultura: tutte le date

Ai nastri di partenza il progetto ideato dal Consorzio delle Pro Loco della Valle Santa Reatina volto alla scoperta delle bellezze naturalistiche, spirituali e gastronomiche del territorio

Ai nastri di partenza il progetto ideato dal Consorzio delle Pro Loco della Valle Santa Reatina e realizzato in collaborazione con il Club Alpino Italiano Sezione di Rieti e sottosezione di Poggio Bustone, la Fondazione Amici del Cammino di Francesco e i Frati dei Conventi Francescani della Valle Santa.

L’evento prevede sette escursioni guidate, distribuite in un arco temporale compreso tra maggio e dicembre, alla scoperta della Valle Santa Reatina, finalizzate alla valorizzazione delle risorse turistiche locali, attraverso la promozione del “Cammino Di Francesco”.

La prima escursione (rimandata per maltempo) domenica 5 maggio dal Convento di San Giacomo (Poggio Bustone) all’ Eremo di San Michele Arcangelo (Morro Reatino). A seguire, verranno visitate la Sorgente di Santa Susanna ed il Faggio di San Francesco a Rivodutri (9 giugno) , i ruderi della così detta Villa D’Assio a Colli sul Velino (30 giugno) e Pian de’ Valli sul Monte Terminillo, con escursione al luogo del disastro aereo Sabena (21 luglio).

Dal 2 al 4 agosto, in occasione della Festa del Perdono , tre giorni di cammino, per unire con un ideale fil rouge tutti i siti francescani della Valle Santa Reatina con il Sacro Speco di Poggio Bustone, sede della rivelazione divina e della remissione dei peccati.

L’8 settembre è, invece, la volta del cammino di San Felice, tra Cantalice e Cittaducale, sulle orme di Felice Porro, primo santo dell’ordine dei Cappuccini.
Tappa conclusiva, il 29 dicembre : da Poggio Bustone con “Il paese diventa presepe”, attraverso il presepe subacqueo della Sorgente di Santa Susanna di Rivodutri, fino al presepe di Greccio , primo esempio al mondo .

Il progetto vuole dare evidenza al patrimonio immateriale e culturale presente nella Valle Santa Reatina, per offrire a visitatori, viaggiatori ed escursionisti, le conoscenze storico-religiose, culturali ed ambientali, nelle varie tappe lungo i percorsi.

Le escursioni permettono di abbinare al piacere dell’attività sportiva in mezzo alla natura incontaminata, il desiderio di approfondire le tradizioni del luogo e la conoscenza del passato e delle radici storiche e religiose locali. Tutte le passeggiate si concluderanno a tavola, per gustare le eccellenze enogastronomiche del territorio, presentate dalle Pro-Loco e dai ristoratori locali. Filo conduttore è un approccio “slow” ai percorsi, tanto più nel 2019, anno del turismo lento, con l’opportunità per i partecipanti di apprezzare le peculiarità di ogni tappa.

Scarica la brochure: Valle Santa in Cammino

Rispondi