Azienda Sanitaria Locale Rieti

Vaccino antinfluenzale: nel reatino in fase di distribuzione 31mila dosi

Obiettivo della Direzione Aziendale consolidare e migliorare i risultati ottenuti lo scorso anno, oltrepassando l’80% di copertura vaccinale.

Sono 31 mila le dosi di vaccino antinfluenzale che l’Azienda Sanitaria Locale sta distribuendo in questi giorni attraverso i Medici di Medicina Generale, i Pediatri di Libera Scelta e i Centri vaccinali aziendali. L’obiettivo della Direzione Aziendale della Asl di Rieti è quello di consolidare e migliorare i risultati ottenuti l’anno passato (+77,7%), oltrepassando l’80% di copertura vaccinale nella provincia di Rieti.

Tante le novità della campagna antinfluenzale 2018/2019: le dosi di vaccino antinfluenzale sono completamente gratuite per gli anziani di età pari o superiore a 65 anni di età, per i soggetti a rischio adulti e bambini (con più di 6 mesi) affetti da patologie croniche e degenerative, donne in gravidanza (2° e 3° trimestre di gravidanza), ricoverati in strutture di lungodegenza, familiari di persone ad alto rischio, per il personale sanitario e di pubblica sicurezza e da quest’anno anche per i donatori di sangue.

Attraverso la vaccinazione antinfluenzale si prevengono le complicazioni possibili nei soggetti maggiormente a rischio di malattia grave, soprattutto per le fasce più vulnerabili della popolazione. Una prevenzione adeguata ha ripercussioni positive anche dal punto di vista economico e organizzativo. Infatti permette di ridurre in maniera significativa la richiesta di assistenza sanitaria, consentendo alle strutture sanitarie di operare in maniera più adeguata.

«Grazie alla preziosa collaborazione con i Medici di Medicina Generale e i Pediatri di Libera scelta e all’attività incessante svolta dai nostri Centri vaccinali, stiamo lavorando per migliorare ulteriormente la percentuale di copertura vaccinale ottenuta lo scorso anno – spiega il Direttore Generale della Asl di Rieti Marinella D’Innocenzo. E’ importante che tutti, ma soprattutto i soggetti maggiormente a rischio, facciano il vaccino antinfluenzale, che rappresenta uno strumento sicuro e fondamentale per la salute e la prevenzione. Le complicanze derivanti dall’influenza per i soggetti a rischio e gli anziani infatti, possono essere molto pericolose per la salute».

Rispondi