Libri

Una storia di amore e volontà a Liberi sulla Carta

Presentato al Festival dell'editoria indipendente "Liberi sulla Carta" il libro "Torneremo in tre a Tiputa Pas", edito Amarganta e scritto dalla reatina "Dani Ghut"

Presentato al Festival dell’editoria indipendente “Liberi sulla Carta” il libro “Torneremo in tre a Tiputa Pas”, edito Amarganta e scritto dalla reatina “Dani Ghut”.

Dani Ghut è lo pseudonimo che unisce il nome dell’autrice e il cognome della mamma naturale di sua figlia. Il libro autobiografico narra la storia di un difficile percorso di adozione che sin dall’inizio ha mirato all’integrazione di due madri, di una coppia, di una famiglia e di una ragazza all’insegna di tante sfumature di vita diverse tra loro, di chi s’incrocia e si scontra in una danza evolutiva circolare.

Tiputa Pas, punto di partenza di una svolta, non è solo un luogo in cui tornare, ma una boa narrativa intorno a cui riflettere e far riflettere.

Dani Ghut nasce nel 1958 (un po’ in ottobre, un po’ in agosto). Dani, psicologa e psicoterapeuta, si è occupata per ventitré anni di bambini disabili o con disturbi psicopatologici. Ha avuto esperienze professionali nell’ambito della psichiatria e delle dipendenze. Ha viaggiato molto dentro di sé e nel mondo, toccando più volte tutti e sette i continenti. La nazione più visitata è stata la Bielorussia con tredici visite. Ѐ stata promotrice e collaboratrice, insieme al marito, di diverse attività di volontariato in Bielorussia, in Kenya e in Brasile dove ha adottato due bambini a distanza.

www.amarganta.eu
redazione@amarganta.eu

Rispondi