Azienda Sanitaria Locale

Una nuova Tac per la Casa della Salute di Magliano Sabina

La nuova apparecchiatura è dotata di una tecnologia all’avanguardia, che consente di ottenere immagini di altissima qualità, riducendo i tempi di acquisizione e le radiazioni a cui il paziente è esposto

Un’elevata qualità diagnostica unita a una sensibile riduzione della dose di radiazioni erogata al paziente e a una maggior velocità nell’esecuzione degli esami, anche speciali, attualmente disponibili solo presso l’ospedale provinciale de Lellis di Rieti, come le Coronaro TC e le Colonscopie virtuali TC: sono questi i principali punti di forza di ‘Ingenuity 64 slice’, il nuovo tomografo computerizzato (TAC), che è stato installato presso la Casa della Salute di Magliano Sabina e che è stato inaugurato questa mattina, alla presenza dell’Assessore alla Sanità e all’Integrazione Socio Sanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato e del Direttore Generale della Asl di Rieti Marinella D’Innocenzo.

«La nuova TAC è dotata di una tecnologia all’avanguardia – ha spiegato l’Assessore D’Amato – che consente di acquisire immagini di altissima qualità, riducendo i tempi di acquisizione e le radiazioni per il paziente. Riusciamo così a migliorare le prestazioni diagnostiche offerte ai cittadini con la nuova TAC e potenziamo l’offerta dei servizi della Casa della Salute di Magliano Sabina divenuta ormai un punto di riferimento per il territorio».

L’apparecchiatura permetterà di programmare nel futuro l’introduzione di metodiche innovative, attraverso, ad esempio, la partecipazione a programmi internazionali di screening per la ricerca del cancro del polmone. Saranno inoltre introdotte, non appena possibile, metodiche mininvasive di trattamento delle discopatie (ozonoterapia).

Contestualmente, sono stati presentati due nuove servizi: l’attività di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva coordinata dall’Unità operativa di Gastroenterologia aziendale, che prevede l’espletamento di esofagogastroduodenoscopie e colonscopie diagnostiche, un’attività ambulatoriale allo scopo di eseguire i test del respiro (breath test) all’urea, per la diagnosi dell’infezione da Helicobacter Pylori, al lattosio, per diagnosticarne l’intolleranza, al lattulosio, per la diagnosi di contaminazione batterica del tenue o di accelerato transito intestinale e un’attività ambulatoriale specialistica per i pazienti risultati positivi alla ricerca del sangue occulto fecale, coinvolti nello screening del cancro del colon. L’Ambulatorio di Terapia Antalgica coordinato dall’Unità di Anestesia e Rianimazione aziendale, che si occuperà della valutazione e del trattamento del dolore neoplastico, neuropatico, radicolare neuropatico post-chirurgico, vascolare, Muscolo-scheletrico, cronico-benigno intrattabile, facciale atipico.

«Con l’attivazione della nuova TAC e l’avvio delle attività di Endoscopia digestiva e Terapia Antalgica – spiega il Direttore Generale della Asl di Rieti D’Innocenzo – la Casa della Salute di Magliano Sabina diventa il Centro di riferimento territoriale per l’erogazione dell’assistenza primaria e specialistica e per l’accesso a percorsi di cura semplici e complessi. Oggi la Casa della Salute può contare su alcune specialità come la Chirurgia Generale, Chirurgia Vascolare, Diabetologia, Endocrinologia – Ambulatorio piede diabetico, Fisiatria, Ginecologia, Nefrologia, Neurologia, Odontoiatria, Ortopedia, Oculistica, Otorino, Urologia, Cardiologia, Chirurgia Plastica e sportello PUA. Un vanto per la nostra Azienda e per l’intera provincia di Rieti».

Rispondi