Comune di Rieti

“Un Passo Insieme”, arriva il progetto del Comune per i cittadini in difficoltà

La giunta Cicchetti ha approvato la delibera relativa al nuovo progetto denominato “Un Passo Insieme” finalizzato a sostenere le fragilità presenti sul territorio e a far fronte alle esigenze emergenziali dei cittadini

Su proposta dell’assessore ai servizi sociali del Comune di Rieti Giovanna Palomba, la Giunta Cicchetti ha approvato la delibera relativa al nuovo progetto “Un passo insieme” finalizzato a sostenere le fragilità presenti sul territorio e a far fronte alle esigenze contingenti, urgenti ed emergenziali dei nuclei familiari o dei singoli individui residenti nel Comune di Rieti per il soddisfacimento di bisogni essenziali.

Il Progetto, attraverso apposita convenzione che verrà sottoscritta con associazioni di volontariato, ha l’obiettivo di affiancare e sostenere chi si trova in difficoltà, rispondendo a varie esigenze di persone fragili, in maniera efficace ed in tempi ragionevoli. Uno o più soggetti del Terzo Settore si impegneranno ad erogare il servizio per le prestazioni che attengono a bisogni primari di cittadini come l’acquisto di medicinali non convenzionati dal S.S.N., il pagamento di bollette prossime alla scadenza e, in via prioritaria, già scadute con sollecito e preavviso di distacco e il pagamento visite specialistiche.

Le organizzazioni del Terzo Settore dovranno effettuare gli interventi sulla base di segnalazioni e richieste di intervento indicati dal Servizio di Assistenza Sociale del Comune di Rieti, con le modalità stabilite dall’apposita convenzione. Attraverso la disponibilità di propri volontari, con l’assicurazione di competenza ed esperienza nel sostegno alle fragilità, le Associazioni prenderanno in carico il soggetto e, con i propri mezzi finanziari, erogheranno l’intervento. Con cadenza bimestrale, le Associazioni del Terzo Settore produrranno una rendicontazione degli interventi affidati e delle spese sostenute mediante l’utilizzo di apposito modello, al fine di ottenere il relativo rimborso dall’Amministrazione Comunale.

«Attraverso questo Progetto puntiamo, da un lato a rendere più efficace l’azione amministrativa dell’Ente e dall’altro a garantire la tempestività dell’intervento di aiuto, attraverso l’ausilio dei soggetti impegnati e attivi nel Terzo settore che, attraverso le proprie professionalità ed esperienze, prenderanno in carico gli assistiti ed erogheranno le prestazioni – spiega l’assessore Giovanna Palomba – Il nuovo servizio sarà rivolto in via prioritaria in favore di nuclei con anziani, bambini e persone malate, come comprovato da documentazione agli atti del Servizi Sociale. Chiaramente questo progetto non prevede attività connesse al sostegno alimentare in quanto già assicurato attraverso “La Porta Sociale” del Comune di Rieti. Mettiamo, così, un altro importante tassello al lavoro di costruzione della rete di sostegno alle fragilità che, sin dal nostro insediamento, abbiamo iniziato a costruire».

Rispondi