Cinema

“Un mondo diverso”, al via la terza parte della rassegna cinematografica organizzata dall’Underground

Il primo appuntamento è da non mancare: il 29 novembre alle 21.30, in prima assoluta a Rieti, verrà proiettato il film “Zen sul ghiaccio sottile” opera prima della regista Margherita Ferri.

Il 29 novembre ore 21.30 presso la Sala Polifunzionale Ater (Via A. Amelotti_ Villa Reatina) prende il via la terza parte del progetto di cinepromozione “Un Mondo Diverso” organizzato dall’Underground in collaborazione con la Regione Lazio, Assessorato Cutura, Politiche Giovanili, di Cinepromozione 2018.

Il primo appuntamento è da non mancare: in prima assoluta in Rieti, verrà proiettato il film “Zen sul ghiaccio sottile” opera prima della trentenne regista Margherita Ferri.

Un film presentato all’ultima edizione del Festival di Venezia, un piccolo film (piccolo solo di budget) che si sta facendo conoscere in tutto il mondo per le tematiche, la regia orientata la bello e la fotografia di Marco Ferri.
Maia, detta ZEN, è una sedicenne irrequieta e solitaria che vive in un piccolo paese dell’Appennino emiliano. È l’unica femmina della squadra di hockey locale e i suoi compagni non perdono occasione di bullizzarla per il suo essere maschiaccio. Quando Vanessa – l’intrigante e confusa fidanzata di un giocatore della squadra – scappa di casa e si nasconde nel rifugio della madre di Maia, tra le due nasce un legame e Maia riesce per la prima volta a confidare a qualcuno i dubbi sulla propria identità. Entrambe spinte dal bisogno di uscire dai ruoli che la piccola comunità le ha forzate a interpretare, Maia e Vanessa iniziano così un percorso alla ricerca della propria identità e sessualità, liquide e inquiete come solo l’adolescenza sa essere.

Il programma della rassegna:

Un Mondo Diverso ore 21.30 Sala Polifunzionale Ater (Villa Reatina)
06.12 – Maria Per Roma con la presentazione della regista e attrice Karen Di Porto
13.12 – La Terra dell’abbastanza
20.12 Babylon Sisters

Per Info:
underground.rieti@gmail.com
facebook: underground

Rispondi