Azione Cattolica

Un mini-campo alla ricerca del “sesto senso” per i giovanissimi di Ac

Tre giorni intensi per il mini-campo che il Settore Giovani dell’AC diocesana ha proposto a una ventina di “under 20” provenienti dalle parrocchie di Rieti

Un cammino attraverso i cinque sensi, partendo dall’udito per arrivare, attraverso tutti gli altri quattro, al “sesto senso” che è quello del cuore. Tre giorni intensi, per il mini-campo che il Settore Giovani dell’AC diocesana ha proposto a una ventina di “under 20” provenienti dalle parrocchie di Vazia, Campoloniano, Regina Pacis e centro storico. Un percorso di riflessione, nei momenti di condivisione spirituale vissuti a due passi dalla città, in un B&B sul colle della Foresta, che ha coinvolto i partecipanti al campo Giovanissimi guidati da instancabili animatori e dai sacerdoti – don Zdenek, don Casimiro e don Roberto – che si sono alternati nel guidare i momenti di preghiera e meditazione.

I sensi da cogliere in pienezza, dunque, assieme alla capacità di stupirsi: un’educazione alla meraviglia, passata attraverso esperienze come il godersi il destarsi prima dell’alba per cogliere lo stupore del sorgere del sole, il “gustare” i salmi, l’apprezzare, la contemplazione, il profumo, la tangibilità di segni spirituali come luce, incenso, olio…

La conclusione in comunione con le varie componenti della Chiesa locale radunate in assemblea: il pomeriggio domenicale, i giovani si sono infatti trasferiti a Contigliano, per unirsi alla conclusione dell’incontro pastorale partecipando – facendosi in particolare protagonisti della processione offertoriale – alla concelebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Domenico, che al termine li ha poi calorosamente salutati augurando ai ragazzi un buon proseguimento di cammino.

Rispondi