Eventi

Tutti in marcia contro il tumore con Alcli Donna: numeri da record per la giornata di prevenzione

La Camminata per la Vita ha aperto ufficialmente a Rieti e provincia l'Ottobre Rosa, l'importante campagna di sensibilizzazione oncologica promossa dalla Regione Lazio che sul territorio reatino è stata organizzata dalla Asl di Rieti, LILT e Alcli Giorgio&Silvia

La Camminata per la Vita ha aperto ufficialmente a Rieti e provincia l’Ottobre Rosa, l’importante campagna di sensibilizzazione oncologica promossa dalla Regione Lazio che sul territorio reatino è stata organizzata dalla Asl di Rieti, LILT e Alcli Giorgio&Silvia.

«Sono commossa nel vedere tante persone che hanno deciso di pensare alla propria salute, hanno preso consapevolezza di un potente strumento che abbiamo per combattere il tumore, che è proprio la prevenzione – ha dichiarato la presidente dell’Alcli Santina Proietti – e naturalmente ringrazio tutti i volontari che ancora una volta hanno messo tanto impegno, sacrificando tempo ed energia per dare un aiuto concreto ai malati. I volontari sono la nostra grande forza e ringrazio la città che come sempre ci dà affetto e fiducia».

Molto soddisfatta dell’iniziativa anche il direttore generale della Asl di Rieti Marinella D’Innocenzo, la quale ha ricordato a tutti i presenti le ulteriori e importanti iniziative dell’Ottobre Rosa organizzate sia nei comuni che in città, fino alla manifestazione finale prevista nel mese di dicembre presso il Centro Commerciale Perseo. La D’Innocenzo ha voluto poi ringraziare le associazioni di volontariato che hanno contribuito molto a potenziare il progetto di screening.

Anche il responsabile degli screening Asl, dottor Mario Santarelli, ha sottolineato l’importanza della Camminata per la Vita, che «con questa edizione 2019 ha segnato il record di partecipazione cittadina, con risultati notevoli nella diffusione della cultura della prevenzione, decisiva nella lotta contro il tumore, a volte risolutiva».

I risultati molto positivi dello “screening day” del 29 settembre sono stati annunciati dalla responsabile dell’Alcli Donna, Marisa Sciarrini: «È con gioia che comunico i primi dati orientativi che mi sono stati forniti dal personale sanitario in questa giornata per tutti i tre i tumori: circa 2500 provette per il tumore al colon retto, circa 210 pap test per il tumore alla cervice uterina, circa 250 mammografie per il tumore al seno. Sono numeri importanti che possono davvero salvare la vita a molti di noi. L’obiettivo dell’Alcli Donna che è da sempre la sensibilizzazione delle persone sull’importanza della prevenzione, credo proprio sia stato raggiunto».

Anche la signora Sciarrini ha voluto ringraziare tutte le Istituzioni che hanno collaborato all’iniziativa: il Comune di Rieti, la Questura, la Polizia Municipale e tutti gli amministratori presenti. Un plauso inoltre a tutti i volontari che non si sono risparmiati per la riuscita dell’evento, ad iniziare dallo chef Mario Piras che ha preparato pasta per centinaia di persone.

Rispondi