Trasferta insiodiosa per la Fortitudo

Trasferta insiodiosa per la Fortitudo impegnata Domenica al Palaassobalneari di Ostia, squadra che dopo tre partite è ancora ferma al palo.
Le reatine, che non vincono ormai dal 5 maggio 2013 in trasferta debbono assolutamente sfatare il tabù e per fare questo ci vorrà il cuore oltre l’ostacolo e una buona dose di fortuna che fuori dal Palacordoni è sempre mancata.
Coach Broccoletti è cosciente della situazione e sa bene che qualora Rieti non dovesse uscire indenne da Ostia verrebbe risucchiata nelle ultime posizioni di classifica. Discorso diverso invece se si riuscisse a fare punti perchè questi garantirebbero una certa tranquillità che momentaneamente servirebbe per poter affrontare al meglio l’Orvieto il 15 Novembre quando la Fortitudo tornerebbe al Palacordoni.
In campo Brignole sembra essere tornata al top e malgrado un fastidio al ginocchio anche Sammartano dovrebbe essere della partita. Rifinitura sabato ore 15 al Palacordoni e partenza o per Ostia Domenica in mattinata.
“Sarà una gara da giocare a denti stretti, dichiara il direttore sportivo Riccardo Grimaldi. Ostia è una squadra che nelle prime giornate ha affrontato squadre di vertice ed è per questo motivo che è ancora a secco di punti. Per questo motivo non possiamo permetterci di prendere questo avversario alla leggera, ma per noi vincere è una grossa boccata d’ossigeno.”
Curioso anche il particolare dei precedenti. A novembre 2012 nel campionato di B2 l’allora corazzata Rieti andò a fare visita ad Ostia ultima in classifica a 0 punti che pero’ ebbe la meglio. Quella sconfittà costò l’esonero di Iannuzzi e l’arrivo di Andrea Broccoletti sulla panchina amarantoceleste, lo stesso Iannuzzi che sabato 15 verrà a Rieti da allenatore della Zambelli Orvieto e ritroverà il suo successore Andrea Broccoletti.
Intanto la società comunica che presso il punto vendita di Campoloniano Mariani Sport sono in vendita le felpe del tifoso, prodotto ufficiale dalla Joma per Fortitudo Città di Rieti.

Rispondi