Cittareale

Tradizione e partecipazione: inizio di Avvento ricco di eventi per Cittareale

Un weekend ricco di festeggiamenti per Cittareale. Venerdì 7 dicembre, infatti, la cittadina ha ufficialmente inaugurato la stagione natalizia con una giornata piena di eventi all’insegna della tradizione e della partecipazione.

(da andareoltre.org)

Un weekend ricco di festeggiamenti per Cittareale. Venerdì 7 dicembre, infatti, la cittadina ha ufficialmente inaugurato la stagione natalizia con una giornata piena di eventi all’insegna della tradizione e della partecipazione.

Messa con il vescovo

Dopo il pranzo e il concerto di Natale, la comunità si è riunita presso il Centro di Comunità Santa Rita, in cui il vescovo Domenico Pompili ha celebrato la messa nella solennità dell’Immacolata Concezione della Vergine Maria.

«Oggi incontriamo la Donna nella sua bellezza originale, senza contraffazione» ha spiegato monsignore durante l’omelia, sottolineando l’importante ruolo di Maria all’interno della tradizione cristiana. «Di fronte ad un’umanità divisa, che si è lasciata sedurre dal diavolo, la Vergine ci appare come una persona riconciliata che trova una coincidenza tra ciò che è dentro e ciò che è fuori. L’espressione Tota pulchra non significa, di fatto, solo bellezza estetica, ma porta l’umanità a riscoprire ciò per cui era stata creata».

Accensione dell’albero

Al termine della celebrazione, è avvenuta poi l’accensione dell’albero di Natale simbolo che, come evidenziato dal vescovo, non va interpretato come immagine di una tradizione profana poiché «avendo  risonanze bibliche, l’albero è per definizione l’emblema della vita». In questo, senso ha altresì ricordato l’impegno ecologico promulgato dalle Comunità Laudato si’ che si prefigge lo scopo di piantare sessanta milioni di in tutto il Paese e, in particolar modo, nelle zone colpite dal sisma.

Così, insieme alla presenza del sindaco Francesco Nelli e del Presidente di Unindustria, Alessandro Di Venanzio, si sono accese le lucine rosse e verdi del bellissimo albero che rallegrerà gli abitanti di Cittareale per tutto il periodo natalizio.

Appennino da scoprire

In conclusione, prima della cena, il giornalista Stefano Ardito ha tenuto un incontro dal titolo “Appennino da Scoprire” in cui, attraverso lo scorrimento di superbe fotografie scattate sui monti, ha illustrato il rapporto tra città e montagna mettendo in risalto proprio il ruolo di quest’ultima, considerata come luogo in cui «vivere momenti di bellezza».

Ecco, quindi, una sequenza di immagini che ha ritratto l’Appennino con tutti i suoi percorsi, sia attraverso la bellezza naturale, connotata in questi periodi del foliage autunnale, che dalle numerose specie di animali che di questi luoghi hanno fatto il proprio habitat.

Un’immersione paesaggistica totale che, ancora una volta, ha voluto mostrare che la chiave per una rinascita si possa trovare all’interno dell’ambiente naturale che ci circonda e che, proprio per questo, deve essere salvaguardato e protetto.

Una giornata dunque ricca di emozioni, in cui la popolazione ha avuto modo di incontrarsi e condividere momenti di gioia. Ma i festeggiamenti non sono finiti qui! Domenica 8 dicembre, difatti, ci sarà un altro appuntamento importante, dato dall’inaugurazione della decima edizione dei mercatini di Natale di Cittareale che coloreranno le vie della città con prodotti e articoli artigianali.

Rispondi