Eventi

Torna “Il Mercato dei sapori” a Montasola

Sabato 28 luglio 2018 torna la XIII edizione de “Il Mercato dei sapori - Come una volta... dalle cantine alle piazze”, la manifestazione legata alle tradizioni storiche, artistiche e popolari di Montasola che dal 2001 chiude in bellezza gli eventi culturali di luglio della Bassa Sabina.

Sabato 28 luglio 2018 torna la XIII edizione de “Il Mercato dei sapori – Come una volta… dalle cantine alle piazze”, la manifestazione legata alle tradizioni storiche, artistiche e popolari di Montasola che dal 2001 chiude in bellezza gli eventi culturali di luglio della Bassa Sabina.

A partire dalle ore 20.00, sarà possibile degustare in diverse cantine collocate nel bel centro storico i piatti della tradizione montasolina a base dei prodotti di eccellenza del territorio e della Regione Lazio.

Quest’anno la programmazione gastronomica e musicale è preceduta da una visita guidata di Montasola organizzata dall’Associazione GoTellGo dal titolo “APPasseggio in Sabina, due passi nel borgo di Montasola”. La visita è gratuita e partirà alle ore 18.15 dall’ingresso del Parco comunale Il Monte.

Organizzata dal Comune di Montasola in collaborazione con il Centro di Ricerca e Sperimentazione Metacuturale, l’associazione Città dei Lauri, la SSD Montasola e il Comitato festeggiamenti, Il Mercato dei sapori vuole promuovere la riscoperta, da parte di un sempre più numeroso pubblico, del territorio sabino e dei suoi magnifici centri storici, di cui Montasola si erge a esempio per incontaminata bellezza e salvaguardia del territorio.
In occasione della manifestazione, infatti, verranno aperti al pubblico alcuni monumenti poco conosciuti di Montasola tra cui parte del complesso dell’Opera Pia Cimini, la Chiesetta de Il Monte, la biblioteca e l’archivio storico, le Mostre permamenti di Arti e Mestieri e fotografica, il forno comunale, oltre a tanti altri spazi privati del centro storico. Ognuno di essi sarà utilizzata come location di attività artistiche studiate per valorizzarne al massimo la storia, le leggende, le caratteristiche architettoniche.

Tanti sono i momenti di spettacolo dal vivo che si svolgeranno durante la serata: i concerti di Roberto Billi, del Gruppo Folkloristico Città di Cures – Fara in Sabina, del Mad cap Project e della Banda musicaleSabina street band di Corese Terra.

Non di minor rilievo è la parte enogastronomica dell’evento, volto a riscoprire i sapori di un tempo, come si faceva una volta, passando da una cantina con un bicchiere di vino e un pezzo di formaggio, alla piazza per la condivisione.
Il Mercato dei sapori si pone come obiettivo anche la promozione dei prodotti tipici locali (olio EVO DOP, vino DOC, formaggi, carni, miele, frutta secca, farina, dolci) e di conseguenza la rivalutazione e il rilancio di quella tradizione contadina tipica del Comune di Montasola e delle zone limitrofe che è alla base dell’economia locale.

I visitatori potranno perciò cogliere l’occasione per degustare piatti realizzati secondo le antiche ricette che esaltano la qualità dei prodotti e hanno l’opportunità di conoscere i prodotti degli agroalimentari locali. Un menù a prezzo fisso di 10,00€ (escluse le bevande) permetterà di assaggiare un antipasto misto, i famosi gnocchi al castrato, il cinghiale, insalata, cocomero e dolcetti secchi tipici.
Durante tutta la serata la biblioteca, straordinariamente aperta anche per il prestito librario, ospiterà l’ufficio informazioni turistiche per ottenere informazioni e materiali su Montasola, la Val d’Aia e la Bassa Sabina.

E per chi si lascerà ammaliare dall’evento, è sempre possibile soggiornare e trascorrere un intero fine settimana all’insegna della serenità, lontani dal caos cittadino, respirando aria pulita, ricca di storia arte e tradizione popolare, oltre ad avere la possibilità di scoprire le campagne montasoline, il bellissimo parcoIl Monte, e le montagne attraversate da diversi sentieri naturalistici recentemente restaurati dal CAI di Poggio Mirteto.

Come raggiungere Montasola:
In autobus attraverso i bus COTRAL è collegato ai paesi circostanti, si consiglia di consultare il sito per gli orari aggiornati delle corse www.cotralspa.it

In automobile:
Da Rieti: Andare in direzione Contigliano, quindi continuare per la strada provinciale Fontecerro fino al bivio di Cottanello, proseguire in direzione Poggio Mirteto lungo la provinciale il Finocchieto per circa 6 Km.
Da Roma: 65 Km Via Salaria fino a Passo Corese, quindi si imbocca la SS 313 fino al bivio di Torri in Sabina – Montasola oppure prendere l’Autostrada A1, uscire a Ponzano Romano–Soratte e andare in direzione Gavignano. Al termine del rettilineo, prendere la SR 657. In fondo girare a sinistra e prendere la SS 313 in direzione Casperia e, seguendo le indicazioni, proseguire per Montasola.
Da Viterbo: Proseguire 60 Km in direzione Fabrica di Roma, quindi prendere il bivio direzione Civita Castellana, attraversare Ponte Felice sul Tevere, proseguire sulla SP Sabina fino a Vescovio Torri – Montasola.
Da Terni: Percorrere per 30 Km la SS 313 in direzione Stroncone, Lugnola, Configni fino al bivio Torri- Montasola.
Si ricorda ai visitatori che è possibile parcheggiare la propria vettura presso il Campo Sportivo Comunale in località Forcella e usufruire della navetta gratuita per raggiungere il centro storico.

Per maggiori informazioni:
www.comune.montasola.ri.it – 0746/675177

Rispondi