Caritas

Terremoto in Croazia e in Indonesia: la Caritas diocesana promuove gli aiuti

La Chiesa di Rieti promuove una raccolta economica di solidarietà in favore delle popolazioni di Croazia e Indonesia colpite dal terremoto: un gesto di vicinanza verso chi sta vivendo un dramma che il contesto locale ben conosce

“Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date”. Queste parole del Maestro, tratte dal capitolo 10 di Matteo, richiamano ad una concreta attenzione verso il popolo della vicina Croazia, duramente colpito dal terremoto del 29 dicembre 2020, e verso le popolazioni dell’Indonesia, di nuovo segnate dal sisma del 15 gennaio 2021.

Avendo, quattro anni e mezzo fa, sperimentato lo stesso dramma, ma anche la generosa solidarietà di tanti, la Chiesa di Rieti chiama a un’attenzione non solo nell’ordine di beni materiali, ma anche nella dimensione umana, spirituale e di preghiera.

Per questa ragione, domenica 31 gennaio, durante le celebrazioni eucaristiche, sarà data particolare rilevanza al dramma del terremoto in Croazia e in Indonesia e sarà promossa una raccolta economica a sostegno di tante sorelle e di tanti fratelli provati da una situazione ben nota nel nostro territorio.

Con l’occasione sarà anche posta attenzione al dramma dell’immigrazione, che coinvolge tante persone: soprattutto quelle ammassate in condizione disumane ai confini tra Bosnia Erzegovina e Croazia.

«Pur consapevoli che il momento storico che viviamo non è dei migliori a causa del Covid 19 e delle conseguenze anche economiche della pandemia – spiega il direttore della Caritas, don Fabrizio Borrello – siamo chiamati a dare attenzione, sostegno e aiuto in modo gratuito, consapevoli di aver ricevuto altrettanto gratuitamente».

(Foto AFP/Sir)

Rispondi