Conferenza Episcopale Italiana

Terremoto, Cei: «Le promesse di ricostruzione sono rimaste ancora inevase»

I membri del Consiglio permanente della Cei, riunito a Roma dal 14 al 16 gennaio, hanno rilanciato la raccomandazione del Papa per i ritardi nella ricostruzione dell'Italia Centrale dopo il sisma 2016.

I membri del Consiglio permanente della Cei, riunito a Roma dal 14 al 16 gennaio, hanno rilanciato la raccomandazione del Papa per la promozione di un’iniziativa che aiuti a celebrare, conoscere e diffondere la Bibbia. Inoltre, si apprende dal comunicato finale, hanno individuato il tema principale della prossima Assemblea generale della Cei (Roma, 20-23 maggio) su “Modalità e strumenti per una nuova presenza missionaria”; hanno approvato, a livello di proposta, tre temi concernenti l’argomento su cui impostare la prossima Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi (2021).

I vescovi, nell’esprimere “vicinanza e solidarietà” alle diocesi sicule colpite dal terremoto, hanno espresso la preoccupazione per i ritardi nella ricostruzione in Italia Centrale: «La Presidenza della Cei si impegna a sollecitare il Governo anche per la situazione in cui versa il Centro Italia, dove le promesse di ricostruzione sono rimaste ancora inevase».

Nel corso dei lavori, infine, sono state affrontate alcune questioni relative agli Istituti diocesani per il sostentamento del clero; sono stati approvati i nuovi parametri per l’edilizia di culto per il 2019; è stata fissata la data del prossimo Congresso eucaristico nazionale (Matera, 16-19 settembre 2021).

Dal Sir

Rispondi