Comune di Rieti

Telefonia pubblica, Masotti: «addio alle vecchie cabine telefoniche, spazio al nuovo»

Dal primo ottobre 2018 le quattro postazioni di telefonia pubblica di viale dei Flavi, piazza Mazzini, piazza della Repubblica e piazza Cavour saranno rimosse.

Dal primo ottobre 2018 le quattro postazioni di telefonia pubblica di viale dei Flavi, piazza Mazzini, piazza della Repubblica e piazza Cavour saranno rimosse.

La comunicazione all’Amministrazione Comunale di Rieti è arrivata da Tim. «Il processo di ottimizzazione in corso – ha sottolineato l’Assessore all’Innovazione Tecnologica del Comune di Rieti, Elisa Masotti – rimanda alla revisione dei criteri di distribuzione sul territorio nazionale delle postazioni telefoniche pubbliche operata dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Una revisione che tiene conto del ridimensionamento del ruolo della Telefonia Pubblica, intesa come disponibilità di apparecchi telefonici accessibili al pubblico a pagamento. Le mutate circostanze tecnologiche e di mercato infatti, con il diffondersi dei servizi radiomobili, hanno di fatto determinato una fortissima riduzione dei livelli di utilizzo di cabine e cupole telefoniche in tutto il territorio nazionale, Rieti compresa, da parte degli utenti».

Il fine della revisione è quello di «consentire una gestione del servizio più efficiente ed adeguato – ha sottolineato Eligio Ferrini, responsabile Telefonia Pubblica Tim – alle mutate esigenze dei cittadini. Tutto ciò fermo restando l’obbligo e l’impegno della Società di mantenere il presidio nei luoghi di grande rilevanza sociale (es. ospedali, carceri, caserme), laddove sia proibito l’uso del telefono cellulare ovvero si rilevi la difficoltà di utilizzo di sistemi di telefonia mobile».

Rispondi