Archivio Tag: Unione Europea

Brexit: cosa c’è da sapere. Il Regno Unito alle urne, poi il divorzio dall’Ue

Dopo il voto legislativo dell’8 giugno, Londra e Bruxelles avvieranno i negoziati per il recesso dell’isola dalla “casa comune”, cui era approdata nel 1973. Le ragioni che hanno portato al referendum britannico del 23 giugno scorso, i temi delle trattative e gli obiettivi che si prefigge l’Unione europea. A partire dalla tutela dei diritti e degli interessi dei cittadini europei La parola d’ordine a Bruxelles … Continua a leggere Brexit: cosa c’è da sapere. Il Regno Unito alle urne, poi il divorzio dall’Ue »

Ue: Bruxelles, forum sul Corpo europeo di solidarietà. Proposte di volontariato per i giovani

Si è svolto ieri nell’edificio Charlemagne (Commissione europea) a Bruxelles, un forum dedicato al Corpo europeo di solidarietà, recentemente istituito dall’Ue e al quale già 24mila giovani hanno inoltrato domanda per partecipare a iniziative in ambito sociale, ambientale e culturale in tutta Europa

Ue: a Bruxelles una sessantina di edifici ospitano le istituzioni comunitarie. Ultimo arrivato l’Europa Building

(Bruxelles) Sono precisamente 59 gli edifici occupati dalle istituzioni Ue a Bruxelles, che caratterizzano il quartiere europeo nella capitale belga, attorno al Rond Point Schuman A questi si aggiungono gli stabili che ospitano le rappresentanze degli Stati membri presso l’Ue, per un totale di un centinaio di edifici. Ai quali occorrerebbe aggiungere le sedi di tutte le rappresentanze diplomatiche di Paesi e organizzazioni terze presso … Continua a leggere Ue: a Bruxelles una sessantina di edifici ospitano le istituzioni comunitarie. Ultimo arrivato l’Europa Building »

Comece: plenaria a Bruxelles. Card. Marx su Brexit, “separazione sarà dolorosa e costosa per entrambe”

(Bruxelles) “Non c’è alternativa alla cooperazione in Europa. Lavorare insieme è il modo migliore per mantenere la pace” nel continente, “affrontare le sfide economiche e sociali legate alla globalizzazione e ritornare a essere un punto di riferimento per l’umanità, come Papa Francesco auspica per l’Europa”.

Brexit Day. Cardinale Vincent Nichols: “Nessuna nazione può vivere isolata”

Due le cose che hanno pesato fortemente: il senso di distanza e separatezza che Bruxelles e Strasburgo hanno sempre ispirato. E poi il modo in cui l’Unione europea si è posta nei confronti della diversità. Parla il cardinale Vincent Nichols, arcivescovo di Westminster e vice-presidente del Consiglio delle Conferenze episcopali d’Europa (Ccee), nel giorno in cui inizia ufficialmente, con una lettera firmata dalla premier britannica Theresa May, il divorzio del Regno Unito dall’Unione europea

Regno Unito, il mercato del lavoro perde i colpi. “È l’effetto-Brexit”

L’economista Tom Weyman-Jones fa il punto sulla situazione dell’impiego sull’isola. Le statistiche parlano di un prossimo, pur lieve, aumento della disoccupazione. L’allentamento dei legami con il mercato unico Ue non porterebbe vantaggi. Ma ci sono anche altre peculiarità del sistema britannico. “Abbiamo deciso di andarcene nel momento peggiore…”. Prosegue il tour europeo del Sir sull’argomento L’aumento del tasso di disoccupazione nel Regno Unito dal 4,9% … Continua a leggere Regno Unito, il mercato del lavoro perde i colpi. “È l’effetto-Brexit” »

Dichiarazione di Roma: “compromesso alto”. Ora si passi dalle parole ai fatti

In Campidoglio i capi di Stato e di governo Ue, convenuti per i 60 anni dalla nascita della Comunità, hanno sottoscritto un’importante “Dichiarazione” che potrebbe costituire una buona base per rimettere in moto il processo di integrazione. Quattri i capitoli del documento, dedicati a un’Europa sicura, prospera e sostenibile, “sociale” e più forte sulla scena mondiale. Il sostegno ricevuto da Papa Francesco. Ora “non restano alibi, né per chi ricopre responsabilità nelle istituzioni europee, né per i governi e i parlamenti nazionali, né per le tante e vitali forze della società civile” del continente

“Per l’Europa l’unità è un valore, i nazionalismi non hanno mai portato nulla di buono”. Intervista al presidente Tajani

Parla il presidente del Parlamento di Strasburgo. Le celebrazioni per i sessant’anni dei Trattati istitutivi offrono l’occasione per fare il punto sull’integrazione comunitaria. Tanti gli ostacoli sul cammino, dalla crisi economica alla sicurezza, fino al nodo dell’accoglienza dei migranti. La necessità di coltivare le identità nazionali, ma anche di favorire la cooperazione politica per tenere il passo di attori globali del calibro di Usa, Cina e Russia. “Il dialogo con le religioni – afferma – è un pilastro essenziale per costruire l’Unione”. Dal Papa parole di incoraggiamento e speranza

Trattati di Roma: la Dichiarazione Schuman vera pietra miliare dell’Unione europea. Solidarietà per vincere ogni guerra

Doverose le celebrazioni della firma, avvenuta in Campidoglio il 25 marzo 1957, dei testi istitutivi della Cee e dell’Euratom. Ma occorre ricordare che la strada dell’integrazione comunitaria fu avviata a partire dal famoso discorso del ministro degli Esteri francese il 9 maggio 1950 e la successiva adozione del Trattato di Parigi con il quale nasceva la Ceca

Trattati di Roma: card. Marx, “credere ancora all’Europa perché la strada comune è la migliore”

“L’Unione europea si trova in una crisi profonda ed è bene che gli Stati e i popoli europei sappiano che fondamentalmente la strada comune è la migliore. Ma occorre anche verificare concretamente se gli Stati siano anche pronti a trarne le conseguenze”. A 60 anni dai Trattati di Roma, il cardinale Reinhard Marx, presidente della Conferenza episcopale tedesca e della Comece, traccia in questa intervista esclusiva al Sir tutte le ragioni per credere ancora oggi nel progetto europeo. I populismi – avverte il cardinale – conducono ad “un vicolo cieco” e sulle migrazioni afferma: “Aiutare i più deboli deve essere sempre la nostra priorità”

Trattati di Roma: unità politica e “coscienza europea” sono i due passi che mancano all’Ue

I primi passi dell’integrazione muovevano dalle ceneri della seconda guerra mondiale. Gli esordi sul fronte economico (creazione del mercato unico) furono però subito seguiti dal fallimento della Comunità europea di difesa e dalla correlata Comunità politica. Oggi, in contesti completamente differenti, l’Unione necessita di istituzioni trasparenti ed efficaci e di un sentire comune che vada oltre gli egoismi nazionali

Bagnasco: la Chiesa crede nell’Unione europea, ma questa deve rispettare le identità dei popoli per avere futuro

Il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei e del Ccee, racconta il “senso” degli incontri ecumenici con il Patriarca Kirill e il Patriarca Bartolomeo I e riflette sulle prospettive future per il Vecchio Continente, alla vigilia del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma

Migranti, la Corte Ue: i visti umanitari possono essere rifiutati

Ogni Stato potrà concederli ai profughi per farli entrare, ma è libero di rifiutarsi.Concedere visti umanitari a persone gravemente minacciate non è un obbligo per gli Stati membri dell’Ue. È certamente una sentenza che farà a lungo parlare di sé, e che infatti era attesa con grande interesse, quella che ieri ha emesso la Corte di giustizia dell’Unione Europea. Una sentenza che ha dato ragione al governo del Belgio oltre – fatto rarissimo – a ribaltare il parere dell’avvocato generale della stessa Corte.