Archivio Tag: Terzo settore

Leggere la città nel contesto del Paese: Pagnoncelli a Rieti per il progetto RiData

La Chiesa di Rieti intende proporre un Osservatorio comune a diverse realtà per analizzare la situazione locale a partire dai dati. I numeri infatti aiutano a comprendere il contesto e a fondare meglio l’azione, quella pastorale come quella economica, politica e sociale. Il progetto, chiamato RiData, ha in programma anche incontri operativi e di dibattito, il primo dei quali sarà con Nando Pagnoncelli all’Auditorium Varrone

Ripartire dal centro Italia. Da un progetto di rete di imprese a un nuovo modello di sviluppo locale

30 persone tra produttori agricoli, allevatori e operatori del settore agro – alimentare del territorio compreso tra amatrice, Accumoli, Grisciano, si sono ritrovati per conoscere una proposta, ideata da Legambiente e Fondazione Edoardo Garrone, per un percorso di affiancamento e supporto rivolto a gruppi di imprese che intendono avviare e consolidare un’iniziativa di rete.

Giornata del Sollievo, il vescovo: «è la cartina di tornasole del nostro essere umani»

Si è svolta presso l’ospedale San Camillo de’ Lellis di Rieti la XVII Giornata Nazionale del Sollievo, un appuntamento utile per riflettere sul dolore e sui possibili sviluppi delle cure palliative, ma anche un’occasione anche per ascoltare le testimonianze dei pazienti e riflessioni nel segno della solidarietà.

A Rieti “Libera la Natura”. Don Luigi Ciotti: «lo sport è un ottimo strumento di pace»

Un parco. I bambini. Un testimone speciale. È stata una mattinata piena di gioia quella trascorsa in nome dello sport e del rispetto dell’ambiente al parco di via Liberato di Benedetto. Dopo aver toccato moltissime città d’Italia, la staffetta di “Libera la Natura” è arrivata anche a Rieti, insieme al suo fondatore don Luigi Ciotti

Benito Rosati e i Volontari per forza: lo spirito della Laudato si’ vissuto nel concreto

C’erano anche un vecchio materasso con le molle tutte arrugginite e la carcassa di un frigorifero tra gli oggetti recuperati tra la fitta boscaglia di Colle San Mauro dai “Volontari per forza” guidati da Benito Rosati. Con trent’anni di battaglie sulle spalle, l’ambientalista sembra essersi sintonizzato in anticipo su alcune linee dell’enciclica di papa Francesco e oggi è incuriosito dalle Comunità Laudato si’