Archivio Tag: Papa Francesco

Papa a Panama, messa al Metro Park: «Dio è reale perché l’amore è reale, Dio è concreto perché l’amore è concreto»

Il Papa nella Messa conclusiva della Gmg di Panama, celebrata al Campo Suan Juan Pablo II, gremita come nella Veglia di ieri sera di almeno 700mila giovani: «Dio che con Gesù si fa presente, si fa volto, carne, amore di misericordia che non aspetta situazioni ideali o perfette per la sua manifestazione»

Papa Francesco, messaggio Gmcs: «La rete deve custodire una comunione di persone libere»

«Se la rete è usata come prolungamento o come attesa di tale incontro, allora non tradisce sé stessa e rimane una risorsa per la comunione. Se una famiglia usa la rete per essere più collegata, per poi incontrarsi a tavola e guardarsi negli occhi, allora è una risorsa. Se una comunità ecclesiale coordina la propria attività attraverso la rete, per poi celebrare l’Eucaristia insieme, allora … Continua a leggere Papa Francesco, messaggio Gmcs: «La rete deve custodire una comunione di persone libere» »

Gmg 2019: le fragilità dei nostri giovani di fronte alla vita reale

Cent’anni fa siamo venuti dall’altra parte del mondo a risolvere un problema a cui nessuno aveva saputo trovare una soluzione: il dislivello degli oceani. Abbiamo portato qui le chiuse di Leonardo. Cent’anni dopo hanno usato la stessa tecnologia per il raddoppio del canale e sono venuti in Italia a chiedere di costruire le paratie. Perché siamo così scoraggiati nell’affrontare la vita quotidiana a casa nostra? … Continua a leggere Gmg 2019: le fragilità dei nostri giovani di fronte alla vita reale »

Si apre la Gmg 2019: a Panama i giovani che sognano un futuro di pace per il Centro America

Tripudio di bandiere e canti ieri sera nel Campo santa Maria la Antigua nella Cinta Costera, a Panama, per l’apertura della Gmg, dal forte carattere Centro-americano. 75mila giovani hanno partecipato alla messa dell’arcivescovo mons. Ulloa Mendieta per poi scatenarsi durante il concerto per la pace cominciato subito dopo. È la Gmg del Centro America. È la Gmg dei giovani che sognano un futuro di pace … Continua a leggere Si apre la Gmg 2019: a Panama i giovani che sognano un futuro di pace per il Centro America »

Papa Francesco ai vescovi Usa sugli abusi: «Il rimedio non diventi peggiore della malattia»

L’intervento del Pontefice fa seguito alle polemiche scaturite negli ultimi mesi, dopo che una lettera della Congregazione dei Vescovi aveva suggerito all’episcopato statunitense riunito in assemblea a novembre 2018 di non votare le proposte preparate da una Commissione speciale per fronteggiare la crisi degli abusi sessuali del clero e aspettare l’incontro del Papa con i presidenti delle Conferenze episcopali in programma dal 21 al 24 febbraio.

Papa Francesco: la vita non è «proprietà privata», no ad «aziendalismo» e «profitto a ogni costo»

La vita è un dono di Dio, non è «proprietà privata». Nel messaggio per la Giornata mondiale del malato, che si celebra l’11 febbraio in forma solenne a Calcutta, il Papa individua nella logica del dono l’antidoto alla «cultura dello scarto e dell’indifferenza», e indica in Madre Teresa il «modello» di carità verso i poveri e i bisognosi. Un «grazie» ai volontari e un monito alle strutture sanitarie cattoliche: no all’aziendalismo e al profitto a tutti i costi.

Papa Francesco: «No a populismi e nazionalismi»

«Una risposta comune, concertata da tutti i Paesi, senza preclusioni e nel rispetto di ogni legittima istanza, sia degli Stati, sia dei migranti e dei rifugiati»: è l’appello centrale del sesto discorso del Papa al Corpo diplomatico, in cui Francesco mette in guardia da populismi e nazionalismi e chiede all’Europa di fuggire la tentazione di erigere «nuove cortine», a 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino. Tra i tanti temi affrontati dal Pontefice, l’accordo provvisorio sulla Cina e gli abusi sui minori.

Papa Francesco: Angelus, appello ai “leader europei” per i 49 migranti a bordo di due navi di Ong nel Mediterraneo

«Da parecchi giorni quarantanove persone salvate nel Mare Mediterraneo sono a bordo di due navi di Ong, in cerca di un porto sicuro dove sbarcare. Rivolgo un accorato appello ai Leader europei, perché dimostrino concreta solidarietà nei confronti di queste persone»: è l’appello rivolto dal Papa al termine dell’Angelus.

Papa Francesco: “La buona politica è al servizio della pace” è il tema del messaggio per la Giornata della Pace 2019

Dandone notizia la sala stampa vaticana, riporta anche il seguente commento: «La responsabilità politica appartiene ad ogni cittadino, e in particolare a chi ha ricevuto il mandato di proteggere e governare. Questa missione consiste nel salvaguardare il diritto e nell’incoraggiare il dialogo tra gli attori della società, tra le generazioni e tra le culture»

Papa Francesco ai giovani: «scusateci se non vi abbiamo dato ascolto»

Due “mea culpa” del Papa, a cui si è aggiunto quello, implicito, contenuto nella lettera dei padri sinodali ai giovani. Si è concluso così il terzo Sinodo convocato da Papa Francesco, dopo quello in due tappe sulla famiglia. “Ascoltare, farsi prossimi, testimoniare”, i tre imperativi dell’omelia. Perché “la fede passa per la vita”, “è questione di incontro, non di teoria”

Papa Francesco: “La Chiesa non va sporcata”. Approvato a maggioranza documento finale del Sinodo

“La Chiesa non va sporcata”, e “il Sinodo non è un Parlamento” né può ridursi a un documento. Lo ha detto il Papa, chiudendo il Sinodo dei giovani con un discorso a braccio. Approvato il documento finale, punto per punto, ben oltre la maggioranza qualificata dei due terzi.

La Chiesa ribadisce la bellezza del matrimonio ma è vicina a chi fallisce

Francesco all’Angelus: «La Chiesa, da una parte non si stanca di confermare la bellezza della famiglia come ci è stata consegnata dalla Scrittura e dalla Tradizione; nello stesso tempo, si sforza di far sentire concretamente la sua vicinanza materna a quanti vivono l’esperienza di relazioni infrante o portate avanti in maniera sofferta e faticosa».

Papa Francesco apre il Sinodo: non lasciare i giovani «nelle mani di tanti mercanti di morte. No a conformismo, precarietà, esclusione e violenza»

«Uniti nella speranza cominciamo un nuovo incontro ecclesiale capace di allargare orizzonti, dilatare il cuore e trasformare quelle strutture che oggi ci paralizzano, ci separano e ci allontanano dai giovani, lasciandoli esposti alle intemperie e orfani di una comunità di fede che li sostenga, di un orizzonte di senso e di vita»: è la consegna del Papa ai 267 padri sinodali che da oggi si riuniranno per il Sinodo sui giovani, in programma in Vaticano fino al 28 ottobre.