Sisti, la preside: «Il tetto va rifatto. Disponibili a ogni soluzione per consentire l’attività didattica»

Il rientro a scuola dopo la pausa forzata dal sisma alimenta proteste e preoccupazioni. Questa mattina la manifestazione di studenti e genitori sotto la media Sisti

«La situazione deriva da vent’anni di ritardo. Ce ne possiamo rammaricare, possiamo fare tutte le considerazioni del caso, ma indietro non si torna. Il problema di oggi è come andare avanti. Il problema del tetto è reale: è mastodontico, è troppo pesante. Un intervento è assolutamente necessario, non ci sono dubbi. Il tetto va tolto del tutto e rifatto. Secondo me prima si comincia e meglio è, anche se la stagione non è esattamente la migliore».

A parlare, mentre sotto la scuola media Basilio Sisti monta la protesta dei genitori e degli alunni, è la preside Ileana Tozzi, che sottolinea di non avere strumenti rispetto ai lavori: «per quanto mi riguarda, se vengono a fare gli interventi domani mattina, gli operai sono i benvenuti. Ma c’è da capire bene la compatibilità del cantiere con l’attività didattica».

Il tutto, bisogna aggiungere, al netto della possibilità di un trasferimento temporaneo della scuola, che la dirigente non vedrebbe affatto male, anche per l’impossibilità di organizzare le lezioni su doppi turni all’interno dell’attiguo edificio della primaria “Minervini”. L’alternativa potrebbe allora consistere nel chiedere “ospitalità” pomeridiana ad un’altra scuola, anche se la scelta migliore sarebbe quella di individuare una struttura completamente diversa, in modo da non stravolgere l’orario scolastico.

«Ma l’onere di individuare questo genere di soluzione non spetta alla preside» precisa la Tozzi, che rimettendo la palla in mano al Comune si dice anche disposta a ragionare su una didattica innovativa, basata su lezioni a distanza: «da poco abbiamo completato la cablatura della scuola. Si potrebbe chiedere ai docenti di convertire i progetti di quest’anno in un esperimento di didattica digitale».

Nell’attesa, oggi pomeriggio si terrà un consiglio d’istituto allargato ai genitori delle classi della Sisti. Un ulteriore momento di ascolto e dialogo, per contribuire alla ricerca di una soluzione da prendere al netto dell’emotività di questi giorni.

3 thoughts on “Sisti, la preside: «Il tetto va rifatto. Disponibili a ogni soluzione per consentire l’attività didattica»”

Rispondi