Gemellaggi

Si rinnova il gemellaggio tra Rieti e Caleruega, nuove opportunità in arrivo

Una delegazione reatina si è recata nella città spagnola di Caleruega, località che ha dato i natali a san Domenico di Guzman, al fine di consolidare i legami tra le due città

Una delegazione reatina composta dal consigliere comunale Fabio Nobili, da Claudia Giorgio Olivieri e da Alessio Valloni, tutti membri del Comitato gemellaggi e relazioni internazionali, si è recata, nella giornata di martedì 2 aprile, nella città spagnola di Caleruega, località che ha dato i natali a san Domenico di Guzman.

La delegazione reatina è stata accolta con particolare entusiasmo dal sindaco di Caleruega, Lidia Arribas Delgado, da altri amministratori e dall’ex sindaco di Caleruega, colui che nel 1999 firmò il gemellaggio con la città di Rieti.

Nel corso dell’incontro è stato consegnato al sindaco della cittadina spagnola materiale informativo e promozionale del territorio reatino. L’obiettivo della missione del Comitato gemellaggi era quello di consolidare i legami tra le due città, nel nome dell’importante figura di san Domenico di Guzman che nel 1234 è stato canonizzato nella cattedrale di Rieti.

Un episodio importante della storia locale che viene rievocato ogni anno dalla Confraternita di Misericordia di Rieti con una manifestazione di genere che coinvolge centinaia di figuranti, musici e sbandieratori, riuscendo anche ad attrarre delegazioni dalle regioni circostanti, con gruppo provenienti dall’Unbria, dall’Abruzzo e anche dal sud Italia.

Oggi le due delegazioni approfondiranno le modalità di rapporto da sviluppare tra i due territori, favorendo scambi, relazioni e conoscenza reciproca. L’amministrazione di Caleruega è stata invitata per il mese di maggio 2019 a Rieti al fine di festeggiare il ventennale del gemellaggio che fu siglato il 26 dello stesso mese del 1999.

«Si tratta di una visita particolarmente importante perché riportiamo in vita un antico gemellaggio che si era perso nel tempo e che invece per il nostro territorio rappresenta una buona opportunità, in primis per gli scambi studenteschi con una città di lingua spagnola – dichiara la presidente del Comitato Gemellaggi, Elisabetta Occhiodoro – l’accoglienza che è stata riservata alla delegazione reatina dimostra quanto gli amministratori e i cittadini di Caleruega tengano al nostro gemellaggio e non possiamo che ringraziarli per questo».

 

Rispondi