Sport

Serie equilibrata tra la Zeus Energy Group Rieti e la Unieuro Forlì ma a spuntarla, anche in gara due è sempre Rieti

Una prestazione migliore, rispetto all’esordio playoff, come sottolineato anche da coach Alessandro Rossi

Una prestazione migliore, quella odierna, rispetto all’esordio playoff, come sottolineato anche da coach Alessandro Rossi: «Siamo contenti per aver mantenuto il fattore campo ma saremmo degli ingenui a pensare che la serie sia finita qui e che Forlì non ci creda ancora, anche perché ha giocato due partite alla pari al PalaSojourner. Siamo stati più bravi di gara 1 su certi aspetti e sono contento ma sarà un duello che si deciderà sui dettagli, dove l’equilibrio è sovrano. Credo sia una serie apertissima, come tutte quelle che si stanno disputando momentaneamente. Sicuramente è importante aver tenuto il vantaggio del fattore campo e credo oggi sia mancato solo ammazzare la partita nel momento in cui sentivamo di averla in controllo. Oltre la prestazione di Jones voglio sottolineare la prova di Casini che al di là dell’aspetto realizzativo è entrato in campo con spirito di sacrificio estremo, in difesa è stato un vero e proprio condottiero. Da segnalare anche la prova di Tomasini molto solida, come il resto del gruppo, motivo per il quale abbiamo trovato la vittoria con una prestazione globale».

Soddisfazione anche per il patron Giuseppe Cattani: «Bellissima vittoria quella di oggi, con i ragazzi che hanno fatto davvero un’ottima prestazione anche se potevamo chiuderla prima nel momento chiave, quello del più 11. Sono anche molto contento per la partecipazione del pubblico, davvero molto caldo ed intenso. Evidentemente anche loro come noi durante la prima partita erano un po’ tesi e ora ci siamo sciolti tutti. Andiamo a Forlì più tranquilli sapendo che male che vada torneremo al PalaSojourner».

Prossimo incontro di Gara 3 a Forlì il 3 maggio ore 20:30.
GARA 2: Zeus Energy Group Rieti – Unieuro Forlì 66-61
Parziali: 15-12, 19-20, 17-11, 15-18

Zeus Energy Group Rieti: Bizzoni; Berrettoni; Jackson 14; Tomasini 7; Casini 9; Toscano 3; Vildera 10; Conti; Jones 17; Carenza 6; Nikolic ; Bonacini.

Rispondi