Sequestro dell’impianto di trasferenza dei rifiuti di Casapenta. Asm: possibili disagi

«A seguito di decreto di sequestro del Tribunale di Rieti dell’impianto di trasferenza dei rifiuti urbani, ASM Rieti Spa è stata costretta a interrompere le attività aziendali nel sito di Casapenta.
Al momento è perciò sospesa la possibilità per i cittadini di conferire i propri rifiuti ingombranti presso l’impianto».

Lo si legge in una nota dell’Azienda che sta informando tutte le famiglie che avevano prenotato il ritiro a domicilio che nei prossimi giorni saranno fissati nuovi appuntamenti.

ASM, inoltre, sta «riorganizzando tutte le attività per minimizzare i disagi alla cittadinanza, saranno purtroppo possibili dei disservizi nelle procedure di raccolta conseguenti all’impossibilità di garantire il normale flusso di avvio a smaltimento e riciclo dei rifiuti raccolti».

L’Azienda auspica «di ottenere in tempi brevissimi l’autorizzazione del Tribunale a riattivare le attività di trasferenza dei rifiuti diretti alla discarica di Viterbo. Nei prossimi giorni saranno divulgatI ulteriori comunicati per aggiornare la cittadinanza e ridurre i disagi».

Rispondi