Scuola e legalità: il generale Pellegrini torna al “Rosatelli” per raccontare gli anni del “pool antimafia”

Lunedì 8 maggio torna nell’aula magna dell’Istituto “Celestino Rosatelli” il generale dell’Arma dei Carabinieri, Angiolo Pellegrini, autore del libro Noi, gli uomini di Falcone, per un secondo incontro con gli studenti che fa seguito a quello del 3 aprile scorso.

A partire dalle ore 9:10, gli alunni della scuola superiore avranno così la possibilità di un  nuovo dialogo con il comandante della sezione antimafia di Palermo dal 1981 al 1985, anni in cui era uomo di fiducia del “pool antimafia” e investigatore di riferimento del giudice Giovanni Falcone.

Il generale Pellegrini ha portato a compimento le più importanti indagini nell’ambito dell’eroica ed estenuante lotta contro “Cosa Nostra”.

Gli studenti di alcune classi, nel corso dell’incontro, presenteranno le loro riflessioni utilizzando anche risorse informatiche.

Nell’ambito dell’iniziativa “Maggio: mese del libro”, si segnalano altri due appuntamenti presso il “Celestino Rosatelli”: il 19 maggio avrà luogo la presentazione del libro Perché non lo portate a Lourdes, di Lorenzo Amurri, da parte delle sorelle Roberta e Valentina; il 26 maggio sarà invece presentato il libro Sulle ali del bruco alla presenza dell’autore Toni Cucciniello.

Rispondi