Comune di Rieti

Sant’Antonio Abate, prosegue il recupero: al via lavori sul portone

Prosegue l’azione di recupero della Chiesa di Sant’Antonio Abate e del complesso dell’ex ospedale nel centro storico di Rieti: da questa mattina sono iniziati i lavori per il recupero del portone.

Prosegue l’azione di recupero della Chiesa di Sant’Antonio Abate e del complesso dell’ex Ospedale nel centro storico di Rieti. Da questa mattina sono iniziati i lavori per il recupero del portone della Chiesa di via Vignola, grazie alla collaborazione della Regione Lazio che ha finanziato l’opera per circa 9mila euro. Il recupero del portone segue l’installazione di un nuovo cancello in ferro e la ristrutturazione di tre portoni già eseguite nelle settimane scorse su via Vignola e su via Tancredi.

Da tempo, ormai, l’Amministrazione Cicchetti sta intervenendo per riqualificare le aree esterne ed aveva provveduto, in collaborazione con la Regione Lazio, ad abbattere due strutture che affacciavano su via Tancredi restituendo uno scorcio di pregio assoluto in pieno centro storico.

«Prosegue il recupero degli angoli più suggestivi del Comune e del suo centro storico – dichiara il sindaco di Rieti, Antonio Cicchetti – Grazie alla pressione fortissima prodotta dalla nostra Amministrazione, stiamo lavorando anche per il recupero statico di questa importante Chiesa. C’è stata comunicata dalla Sovrintendenza alle Belle Arti la disponibilità di 250mila euro per lavori di consolidamento che inizieranno tra qualche mese».

Rispondi