Arma dei Carabinieri

Saluto e scambio di auguri tra Carabinieri in servizio e in congedo

Una delegazione dell’Associazione Nazionale Carabinieri ha incontrato il Comandante Provinciale, Colonnello Bruno Bellini, gli altri Ufficiali e Carabinieri della sede, per il tradizionale saluto e scambio di auguri per le imminenti festività

Un Natale ricco di piacevoli incontri per i Carabinieri del Comando Provinciale di Rieti. Una delegazione dell’Associazione Nazionale Carabinieri guidata dal Coordinatore Provinciale nonché Presidente della Sezione di Rieti, Maggiore in congedo Bruno Argiolas, ha incontrato il Comandante Provinciale, Colonnello Bruno Bellini, gli altri Ufficiali e Carabinieri della sede, per il tradizionale saluto e scambio di auguri per le imminenti festività, nel pieno rispetto della normativa contro la diffusione del covid.

Nella circostanza Argiolas ha fatto il punto sulla situazione annuale delle attività svolte dall’Associazione e dai suoi iscritti nonostante il periodo di grave situazione determinata dalla virulenza epidemiologica che ha colpito tutto il paese.

Proprio la grave emergenza sanitaria ha spinto l’Associazione ad avviare l’iter per la costituzione di un Nucleo di Protezione Civile regolarmente iscritto nel registro nazionale delle Organizzazioni di Volontariato. Allo stato oltre 25 iscritti hanno fornito la loro disponibilità a far parte del Nucleo, una nuova utilissima risorsa in una terra così martoriata dagli eventi.

Il Comandante Provinciale, da parte sua, ha ringraziato Argiolas e tutti gli associati per l’intraprendenza e lo spirito ancora molto vivace, ha sottolineato come l’Arma in servizio e in congedo siano indissolubilmente legate e contraddistinte dalla stessa indole altruista, ma ha altresì evidenziato come coloro che non hanno potuto coronare il loro sogno di diventare Carabinieri, possano comunque svolgere di fatto una funzione sociale molto importante ed entrare a far parte della grande famiglia proprio attraverso l’Associazione Nazionale Carabinieri.

 

Rispondi