Sabina in prima fila

Sabina in prima fila: il cinema approda anche a Castelnuovo di Farfa e Mompeo

Il cinema in Sabina approda anche a Castelnuovo di Farfa e Mompeo, che nel prossimo fine settimana iniziano il loro percorso con “Sabina in prima fila”

Il cinema in Sabina approda anche a Castelnuovo di Farfa e Mompeo, che nel prossimo fine settimana iniziano il loro percorso con “Sabina in prima fila”. Sono gli ultimi comuni che si aggiungono ai sedici che hanno già programmato 24 film superando la soglia dei 500 spettatori.

Giunta alla quarta settimana, la manifestazione vede il primo film in programma venerdì 8 marzo alle 21 al Teatro Manlio di Magliano Sabina: si tratta di “Tutti lo sanno”, il film con Penelope Cruz e Javier Bardem diretto dall’iraniano Asghar Farhadi.

Sabato 9 marzo alle 21 tre spettacoli: a Poggio Moiano “Il verdetto” con Emma Thompson e Stanley Tucci; a Castelnuovo di Farfa, nella sala del Gioco dell’Oca adiacente al Museo dell’Olio la prima in Sabina per il film di Gianni Zanasi “Troppa grazia” con Alba Rohrwacher ed Elio Germano”, e infine l’esordio di Mompeo con “Ricchi di fantasia”, commedia con Sergio Castellitto e Sabrina Ferilli, nella suggestiva cornice dell’Auditorium San Carlo.

Domenica 10 marzo è il turno delle commedie italiane: a Forano alle 18 sarà presente Guido Chiesa, regista del film “Ti presento Sofia”, insieme alla sceneggiatrice Nicoletta Micheli e all’attrice Elisabetta De Palo. Il film vede protagonisti Micaela Ramazzotti e Fabio De Luigi, che sarà anche la star di “Metti la nonna in freezer”, in compagnia di Miriam Leone, programmato alla Sala dei Massacci di Frasso Sabino, sempre domenica 10 marzo alle 18,30. Alla stessa ora alla Sala ex Scuola di Torri in Sabina sarà proiettato “Una festa esagerata” di e con Vincenzo Salemme.

Nel fine settimana successivo (16 e 17 marzo) la programmazione tornerà a Poggio Mirteto dopo l’interruzione del Carnevale e proseguirà nei comuni di Cantalupo, Casperia, Montasola, Montopoli, Poggio Moiano, Poggio Nativo e Toffia.

“Sabina in prima fila” è realizzato dal Centro di Ricerca e Sperimentazione Metaculturale in collaborazione con la Rete Cultura in Sabina e con ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio (per la parte teatrale e musicale), con la partecipazione dei 18 comuni che ospitano la manifestazione e con il patrocinio della Regione Lazio, dell’Unione di Comuni della Bassa Sabina, della Comunità Montana Sabina e del Museo Territoriale dell’Agro Foronovano.

Rispondi