Musica

Roses, pubblicato il nuovo album di Andrea Salini

Il chitarrista cantautore Andrea Salini annuncia l’uscita del suo nuovo disco, "Roses". Un omaggio alle donne che «sono più forti, sono loro che decidono»

A distanza di tre anni dall’albun Lampo Gamma, Andrea Salini torna con Roses, un album che mette l’ispirazione da pubblicazioni come Il catalogo delle donne valorose di Serena Dandini e Una donna può tutto di Ritanna Armeni, sotto l’influenza di autori della Beat Generation come Jack Kerouac e Lawrence Ferlinghetti, guardando anche ai movimenti pacifisti ed ecologisti. Roses è un disco che parla di uguaglianza, dignità, emancipazione e resilienza: un viaggio in nove tappe nel quale perdersi e ritrovarsi allo stesso tempo.

Musicalmente, il nuovo lavoro del chitarrista reatino racchiude in se tutte le sfumature del rock, ma lasciando spazio a contaminazioni che rendono il lavoro originale e fuori dagli schemi. Tra le collaborazioni quella con Mariangela Gritta Grainer, già presidente dell’Associazione “Ilaria Alpi” e deputato della Repubblica, che ha prestato la voce alla poesia introduttiva della canzone Verum rosa.

«Roses – Rose: la parola evoca colori, odori e nella mia mente ecco materializzarsi… le donne, questo universo meraviglioso, affascinante ed insondabile», racconta Salini. «Non mi sono mai posto il problema di capirle, a partire dalle mie piccole compagne di scuola e poi man mano alle varie figure femminili con le quali crescevo e mi confrontavo. Ne sono sempre stato attratto, un’attrazione incondizionata, spirituale e fisica. Soprattutto le Rose più belle, forti, decise e le immaginavo come piccole leonesse già alle elementari, libere di fare il bello ed il cattivo tempo. Avevo capito la cosa più importante: le Rose erano e sono più forti, sono loro che decidono, la natura le ha create più forti… capito questo, c’era solo da viverci insieme».

Rispondi