Teatro

Rocca Sinibalda e il Teatro Rigodon all’European Integrity Games

Si è svolto ad Evora Portogallo il primo incontro del progetto triennale European Integrity Games che porterà il teatro Rigodon di Rocca Sinibalda all’interno di un progetto sostenuto dall'Unione Europea

Si è svolto ad Evora Portogallo il primo incontro del progetto triennale European Integrity Games che porterà il teatro Rigodon di Rocca Sinibalda all’interno di un progetto sostenuto dall’Unione Europea con il partenariato di La Trans Parigi, Ex quorum Evora Portogallo, Ortzai Paesi Baschi Spagna, Fordeband Berlino, Kai Pezoume Atene e lo stesso Teatro Rigodon.

«Il Comune di Rocca Sinibalda viaggerà nei prossimi anni in Europa e ospiterà i partner nel Comune Reatino, dimostrando che la buona politica e la progettualità permettono visibilità e prospettiva anche ad un piccolo comune appenninico» ha detto Alessandro Cavoli del teatro Rigodon di ritorno dal Portogallo. Il progetto verte sull’uso del teatro per creare giochi interattivi sul tema della corruzione che verranno poi messi on line a disposizione dei cittadini europei.

«Teatro Rigodon – dice Alessandro Cavoli – da anni è attivo in una stabile rete europea che ha permesso di strutturarsi come gruppo riconosciuto e sostenuto dalla Ue, questo progetto, della durata di tre anni, è un passaggio di livello del gruppo, perché progetti di questa natura vengono affidati solo a strutture che abbiano dimostrato negli anni un percorso credibile e continuativo. Per questo siamo molto soddisfatti del percorso avviato insieme al comune di Rocca Sinibalda dal 2016 che ha sempre creduto in questo tipo di sviluppo in prospettiva europea e ha sostenuto i progetti che in questi anni abbiamo realizzato a Rocca Sinibalda. Nell’ottica di ritrovare un senso all’azione teatrale trovo che questo progetto sia molto stimolante, legato a temi di attualità e al mezzo principale di diffusione delle informazioni, quello del Web».

«EIG, dopo le esperienze dei progetti annuali avviati dal 2016 con la rete di partner europei – sottolinea il Sindaco di Rocca Sinibalda, Stefano Micheli – è un salto di livello e di qualità per il nostro comune. Abbiamo sempre creduto alla forza dei progetti che sapessero guardare allo sviluppo e al futuro a partire dalle specificità del territorio. In questi anni abbiamo costruito un’identità del Comune di Rocca Sinibalda legata all’arte e alla cultura, ospitando e organizzando eventi di assoluto rilievo per l’asfittico panorama reatino, e lavorato con tenacia a costruire solide partnership europee. Oggi iniziamo a raccogliere i frutti di un’idea che parte da lontano e che intendiamo far crescere. Vogliamo che Rocca Sinibalda rappresenti un centro di eccellenza nell’elaborazione di buone pratiche culturali a servizio dello sviluppo delle aree interne, e crediamo che la strada tracciata sia quella giusta. Fondamentale è stata in questo percorso la collaborazione con il Teatro Rigodon, cha ha sposato in pieno gli obiettivi dell’Amministrazione Comunale, contribuendo con un lavoro, spesso oscuro e volontario, a costruire, o riscoprire, l’identità profonda di Rocca Sinibalda».

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *