Premio Manlio Scopigno

Roberto Mancini ad Amatrice per il Premio Scopigno: «Sono davvero contento di essere qui»

Consegnati ad Amatrice presso il Ristorante Roma, i Premi Manlio Scopigno e Felice Pulici 2019/2020

Consegnati questo pomeriggio ad Amatrice presso il Ristorante Roma, i Premi Manlio Scopigno e Felice Pulici 2019/2020. Presente il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana, Roberto Mancini, che è stato premiato con il Premio Manlio Scopigno alla Carriera, dopo aver già ricevuto nel 2003 lo Scopigno come migliore allenatore.

Il mister è stato premiato dal sindaco di Amatrice Antonio Fontanella, che ha regalato una copia della moneta che nel medioevo era coniata ad Amatrice ed un kit per l’Amatriciana.

«Sono davvero contento di essere qui oggi – ha spiegato Mancini – ricevere un premio dedicato ad un grande allenatore del passato come Scopigno e anche ad un amico come Felice Pulici con cui ho avuto il piacere anche di lavorare è davvero bello. Mi dispiace che la situazione ad Amatrice sia ancora così e spero che si possa risolvere al più presto perché sarebbe ora».

Fabrizio Formichetti, presidente dell’ASD Scopigno Cup (organizzatrice dei premi) ha ringraziato Roberto Mancini, venuto non solo per il premio ma anche a «portare speranza in una città messa in ginocchio dal terremoto che ha bisogno delle istituzioni ma anche dello sport».

«Ci fa enormemente piacere essere qui al Ristorante Roma – ha proseguito Formichetti – perché pochi giorni fa è venuto a mancare Arnaldo Bucci, punto di riferimento della ristorazione amatriciana e volevamo essere vicini alla famiglia».

Ad Amatrice intervenuto anche il portiere del Frosinone Bardi premiato come miglior portiere della Serie B da Gabriele Pulici, vice presidente ASD Scopigno Cup e da Paola, moglie di Felice Pulici. «Questo premio mi gratifica e mi onora, perché dedicato ad un grande portiere ed un grande uomo – ha detto Bardi – sono felice di essere tornato ad Amatrice e vedere qualche progresso di questo territorio».

Sono poi intervenuti in collegamento video in contemporanea, dalle rispettive società, Simone e Pippo Inzaghi, rispettivamente premiati come migliore allenatori di serie A (S.S. Lazio) e serie B (Benevento).

«Mi dispiace non essere qui con voi, ci tenevo ad esserci – ha detto Pippo Inzaghi – questo è un premio molto importante che voglio condividere con la squadra, lo staff ed i giocatori».

Collegato da Roma anche il Direttore Sportivo della S.S.Lazio Igli Tare, insignito del premio Scopigno come Manager of the Year.

Intervenuto on line anche Gigi Donnarumma che ha dichiarato: «È un onore ricevere questo premio per il quale ringrazio tutti. Questi riconoscimenti sono uno stimolo per puntare sempre più in alto e superarsi con la squadra e la nazionale».

«Ringraziamo sentitamente Radio Radio che ha curato il collegamento da Amatrice e gli sponsor senza i quali non si può svolgere questa manifestazione, in particolar modo Crai Tirreno rappresentata oggi Amatrice dall’Amministratore delegato Giorgio Annis e Intesa Sanpaolo rappresentata oggi dal Direttore Area Retail, Massimo Tomolillo, Poste Italiane, ERG, Fondazione Varrone e tutti i vari sponsor e Media Partners: Rai Sport, Radio Radio, Gazzetta dello Sport, Tuttosport, Corriere dello Sport che rappresentano il motore di questo evento. Ringrazio anche tutte le autorità militari e civili che sono intervenute oggi».

A votare i premi che sono stati consegnati, la giuria composta da prestigiose firme del giornalismo sportivo ed ex calciatori tra i quali il Presidente Roberto Beccantini, Xavier Jacobelli (Direttore Tuttosport), Andrea Di Caro (Vice Direttore Gazzetta dello Sport), Ivan Zazzaroni (Direttore Corriere dello Sport e Guerin Sportivo), Pieriuigi Pardo (Giornalista Mediaset), Michele Criscitiello (Direttore Sportitalia), Stefano Agresti (Direttore Calciomercato.com), Marco Lollobrigida (Ra i– Domenica Sportiva), Paolo Condò (Giornalista Sky), Ilario Di Giovambattista (Direttore di Radio Radio), Marco Amelia (ex calciatore e opinionista), Fabrizio Formichetti (Presidente Asd SCOPIGNO CUP), Alfredo Pedulla (Gazzetta dello Sport e Sportitalia), Francesco Vergovich (Radio Radio), Emiliano Grillotti (Direttore Rieti Life), Marco Ferroni (Il Messaggero) e molti altri.

Rispondi