Rieti Danza Festival: conferme e novità

A Rieti per il Concorso Internazionale di Danza “CITTÀ DI RIETI”, ballerini e coreografi da tutt’Italia e dal mondo, oltre l’attenzione degli esperti più stimati e dei media del settore. Riconfermato nel programma il “Rieti Hip Hop Evolution & Contest Freestyle”. Tra gli eventi, il convegno dedicato all’Étoile e Madrina del Festival, Laura Comi. Presidente onorario: Raffaele Paganini.

Giunge al ventiquattresimo anno il “Rieti Danza Festival” che dal prossimo 29 aprile fino al 4 maggio 2014, tornerà a proporre nel prestigioso Teatro Flavio Vespasiano, il Concorso Internazionale di Danza “CITTÀ DI RIETI”. Al centro del mondo tersicoreo, Rieti si prepara ad accogliere l’arrivo di ballerini, coreografi ed appassionati da tutta Italia e dal mondo per la rinnovata kermesse organizzata e fortemente voluta dal Comune di Rieti – Assessorato alle Culture, Turismo e Promozione del Territorio, con la direzione generale dell’ideatore, Piero Fasciolo, il coordinamento di Simone Lolli e le pubbliche relazioni di Luna Ronchi.

Il programma per il 2014, vede confermati quali assets vincenti del grande evento, il Concorso Internazionale “CITTÀ DI RIETI” per danzatori e coreografi ed il “Rieti Hip Hop Evolution & Contest Freestyle” che, dopo il successo ottenuto nell’esordio dello scorso anno, farà da taglio del nastro anche di questa nuova edizione.

L’appuntamento annuale che il Comune di Rieti dedica alla danza con un concorso di rilievo internazionale, si è attestato negli anni, tra i più ambiti da ballerini e coreografi che aspirano alla professione ed ha riscosso l’attenzione, per competenza e qualità dello staff e dell’organizzazione, dei più stimati maestri e autorevoli critici del mondo tersicoreo.

I CONCORSI – Teatro Flavio Vespasiano, Rieti

Il Teatro Flavio Vespasiano, aprirà le porte alla danza, domenica 27 aprile, alle ore 15:30 quando – sotto la direzione generale dell’ideatore Piero Fasciolo, la direzione artistica di Daniele Baldi ed il coordinamento di Steve Dancer e Patrizio Ratto – avrà inizio la seconda edizione del Concorso “Rieti Hip Hop Evolution” cui seguirà, nel foyer del teatro, il “Contest Freestyle”. Accedono al concorso di Hip Hop (si articola in unica fase finale) giovani danzatori e danzatrici in età compresa tra i 7 e gli 11 anni per la categoria allievi, tra i 12 e i 15 anni per la categoria juniores e a partire dai 16 anni, senza alcun limite, per le categorie seniores. La giuria che decreterà 1° e 2° classificato Sezione Allievi, 1°, 2° e 3° Sezione Juniores, 1°, 2° e 3° Sezione Seniores, è composta da personalità di chiara fama internazionale nel campo Hip Hop, ovvero Daniele Baldi, Steve Dancer, Patrizio Ratto, Ilenia Rossi ed Enrico Enrythm Ravegnani che sceglieranno insindacabilmente anche il primo classificato del “Contest Freestyle”. A quest’ultimo con specialità: breakin’, poppin’, lockin’, house e new style; accedono concorrenti over 16 (2vs2 e 1v1).

Il Concorso Internazionale di Danza “CITTÀ DI RIETI” edizione 2014, si terrà invece da martedì 29 aprile a domenica 4 maggio, sotto la direzione artistica del M° Walter Zappolini e la co-direzione dell’ideatore Piero Fasciolo. Il concorso prevede tre diverse sezioni: Danza Classica, Moderna e Composizione Coreografica. Alle sezioni “Classica” e “Moderna”, accedono giovani danzatori e danzatrici in età compresa tra gli 11 e i 13 anni per la categoria allievi, tra i 14 e i 17 anni per le categorie juniores e tra i 18 e i 25 anni per le categorie seniores. La “Sezione Composizione Coreografica” comprende invece le categorie: A e B. Alla categoria A accedono coreografi che avranno realizzato coreografie per danzatori che abbiano compiuto i 15 anni e senza limiti di età massima. Alla categoria B, invece, coreografi che avranno realizzato coreografie per giovani esecutori che abbiano compiuto 9 anni ma che non superato i 14 anni. E’ prevista la premiazione dei primi tre classificati: nelle Sezioni Classica (allievi, juniores, seniores), del 1° classificato nella sezione Classica Seniores PASSO A DUE; nelle Sezioni Moderna (allievi, juniores, seniores) come nella Composizione Coreografica, sia per la Categoria A che per la B. La Giura del Concorso sarà presieduta da: Roberto Fascilla, in qualità di Presidente (Direttore Artistico di “MAB, Premio Internazionale di Danza Classica Maria Antonietta Berlusconi per i Giovani”), Anna Maria Prina, Elisabetta Terabust, Mauro Astolfi, Shirley Esseboom e Laura Martorana.

GLI EVENTI – Teatro Flavio Vespasiano, Rieti

I ballerini e i gruppi vincitori della XXIV edizione del Concorso Internazionale di Danza “CITTÀ DI RIETI” si esibiranno nel “Gran Gala” domenica 4 maggio, alle ore 17:30 presentato da Valentina Marini e Paolo Di Lorenzo. Nel corso del Gala interverranno ospiti di fama internazionale. Gli appuntamenti serali con la danza al Flavio Vespasiano verranno, invece, inaugurati da “Nozze di Danza” lunedì, 28 aprile, alle 21:00 con la partecipazione delle Scuole di danza del territorio e ospiti del panorama nazionale tersicoreo. Presenta Paolo Di Lorenzo.

Ispirato al romanzo della scrittrice Cinzia Tani nell’ambito del progetto “Leggere per ballare” ci sarà, martedì 6 maggio, alle 21:00, lo spettacolo “La Mela” a cura della Federazione Nazionale Associazioni Scuole di Danza e con la regia di Arturo Cannistrà.

LE INIZIATIVE

Si cambia scenografia, ma ci sarà sempre la danza in primo piano, nella Biblioteca Comunale Paroniana (Via San Pietro Martire, 28 – Rieti), sabato 3 maggio, alle ore 16:00, per la Conferenza sulla Danza a cura di Carmela Piccione e dedicata a Laura Comi “Una stella del Teatro dell’Opera di Roma, da Etoile a Direttore della Scuola di Ballo”. Interverrà Laura Comi.

Infine dal 27 aprile al 6 maggio, la Sala Mostre del Palazzo Comunale (P.zza V. Emanuele II – Rieti), ospiterà la Mostra fotografica “Rieti Danza Festival Backstage” dei fotografi reatini Alex Giagnoli, Massimo Renzi e Massimo Rinaldi.

LE DICHIARAZIONI

Simone Petrangeli, Sindaco di Rieti

“Il Rieti Danza Festival è tra le iniziative di maggior pregio della nostra città. Negli anni è riuscito, quale Concorso Internazionale “CITTA’ DI RIETI” a valorizzare, in modo unico e significativo, a livello mondiale, l’arte performativa della danza. Lo ha fatto partendo da Rieti, dai suoi ballerini e coreografi, dalle scuole del territorio e dal prestigioso Teatro Flavio Vespasiano. Non possiamo che essere fieri di ciò, grati a chi crede e lavora sodo per questo progetto, e mettere in campo, come Comune, tutti gli sforzi possibili e richiesti a livello organizzativo, affinché il Festival ci sia e riceva da parte nostra quell’attenzione e quel rilancio che ha mostrato di saper dare a Rieti”.

Diego Di Paolo, Assessore alle Culture, Turismo e Promozione del Territorio – Comune di Rieti

“Ogni anno il Rieti Danza Festival appare obiettivo sempre più difficile da raggiungere. L’aumento degli impegni amministrativi e burocratici, appesantisce l’apparato organizzativo e la crisi brucia risorse e spazi di manovra. Eppure quest’evento, conosciuto in Italia e nel mondo come il Concorso Internazionale di Danza “CITTÀ DI RIETI” è ufficialmente alla sua XXIV edizione, avendo più di una ragione per meritare uno sforzo straordinario.

In primo luogo, il Festival rappresenta una vetrina per la nostra città, non solo in Italia, ma nel mondo e soprattutto lo è del suo elemento più significativo: il Teatro Flavio Vespasiano. E’ espressione di uno degli interessi più solidi e costanti delle nostre giovani generazioni, ovvero la danza. In una città di soli 48 mila abitanti, quale è Rieti, sapere che sono più di mille i praticanti, costituisce un segnale che un’amministrazione deve saper cogliere. Altrettanto significativo è l’indotto economico, tra i maggiori, che la kermesse porta alla città, alla sua sofferente economia e non solo nel settore turistico. In vista dell’imminente appuntamento tersicoreo, ci sono hotel già al completo.

Sono, inoltre, pienamente soddisfatto del programma per il 2014, conferma l’Hip Hop, esperimento riuscitissimo nell’esordio dello scorso anno e promette l’arrivo a Rieti di giovani di straordinario valore sia nella danza classica che moderna. Garante assoluta della qualità del Concorso Internazionale sarà, infine, la giuria composta da professionisti di grande competenza e rilievo a livello internazionale”.

Piero Fasciolo, Ideatore e Direttore Generale del Rieti Danza Festival

“Sono estremamente soddisfatto di questa XXIV Edizione. Con tutte le difficoltà del caso, continuo a sostenere la valenza artistica e non solo, che per la nostra città, ha il Rieti Danza Festival. Il Concorso Internazionale di Danza “CITTA’ DI RIETI” è un appuntamento che ormai da tutta Italia, dall’Europa e anche da oltreoceano, ballerini e coreografi di professione o con brillanti aspirazioni e prospettive, si aspettano e noi non possiamo disattenderli.

Abbiamo raggiunto negli anni ottimi livelli grazie al lavoro, fatto di passione come di sacrifici, di molti: personale interno al Comune e staff tecnico, grazie ad un’Amministrazione che non ha mai smesso di sostenerci ed oggi rinnova con l’Assessore Di Paolo, fiducia e determinazione nel riconoscere al Festival un ruolo chiave nella promozione culturale, artistica e turistica del nostro territorio”.

Il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, la collaborazione con il Premio Internazionale MAB e la partecipazione fattiva di grandi étoile ed esperti del mondo tersicoreo, confermano anche in questo 2014 che il “Rieti Danza Festival” resta un progetto ed una sfida su cui investire e lavorare. Questo, ci tengo a precisarlo, non perché è forte l’esigenza di rendere attraente la città, ma prima ancora, perché sono i cittadini, i tanti giovani ballerini di Rieti e del territorio che ci chiedono attenzione, spazio ed un progetto che abbia per loro visione internazionale e assicuri professionalità”.

Foto di Massimo Renzi.

Rispondi