Rieti celebra le sue “Nozze di Danza”

La danza a Rieti si prepara ad accogliere i colleghi internazionali per il XXIV Concorso “Città di Rieti”, regalando al Festival, un tripudio di balli ed emozioni. Piccoli e grandi delle scuole reatine, in scena al Teatro Flavio Vespasiano, esaltano la danza, tra classica, moderna e hip hop, ma anche orientale e andalusa, quale valore aggiunto della città.

Si scaldano i legni del Teatro Flavio Vespasiano e “Nozze di Danza” – spettacolo andato in scena fino a notte, nella tarda serata di lunedì scorso, 28 aprile, con la partecipazione di svariate scuole di danza del reatino – si rivela ancora una volta un felice preludio e la più trepidante attesa del grande evento che è il XXIV Concorso Internazionale di Danza “Città di Rieti”.

Come ormai da tempo nella storia del Festival, le realtà della danza presenti sul territorio reatino, si preparano ad accogliere colleghi ballerini e coreografi – in arrivo da ovunque per partecipare al noto concorso – trasferendo nel teatro di Via Garibaldi, quell’energie e quel calore che ben esprime l’evento “Nozze di Danza” e la passione locale per il mondo tersicoreo.

Il palcoscenico del Flavio Vespasiano diventa con “Nozze di Danza”, occasione per riscaldare corpo e animo, ma anche per condividere con la città che anche ieri sera ha riempito platea e palchi, il risultato di un percorso di studio e mesi di lavoro nelle scuole del territorio.

Con la presentazione del giornalista Paolo Di Lorenzo, si è assistito ad uno spettacolo dalle coreografie ciascuna a suo modo molto originale, sperimentando dalla danza classica a quella moderna ed hip hop, da quella orientale all’andalusa, coinvolgendo tra gli allievi, i piccoli e i grandi, accogliendo gli amici della danza di una L’Aquila ferita e con il privilegio e l’onore di poter ospitare ballerini dalla qualità artistica attestata a livello nazionale come David Vagnetti e Giada Zanotti, entrambi solisti DSC Dance Studio Company (Freelance) e Martina Biscetti giovane performer musicale.

Con il “Rieti Danza Festival” Edizione 2014, si attendono ora 6 giorni di intensa attività con corsi, prove e fasi di selezione tra il palcoscenico e la Sala Circolo di Lettura del teatro, fino al Gran Gala di domenica pomeriggio (4 maggio, ore 17:30) con i ballerini finalisti del Concorso ed artisti di livello internazionale tra i quali Giacomo Todeschi e Giovanni La Rocca della Spellbound Contemporary Ballet e gli allievi della scuola di danza del Teatro dell’Opera di Roma diretta da Laura Comi. Durante la serata verrà conferito il Premio alla carriera al M° Walter Zappolini. I costumi sono di Silvia Bruschini e gli Allievi del Corso di Moda e Costume della Fondazione Varrone.

Foto di Massimo Renzi.

Clicca qui per la galleria fotografica.

Rispondi