Sport

Rieti Bike Park, neanche la pioggia ferma i giovanissimi atleti dell’Acido Lattico Passo Corese

Pioggia incessante, tanto fango e impervi percorsi: questi sono stati gli ingredienti che hanno caratterizzato la giornata "ciclistica" di sabato 25 gennaio vissuta dalla società coresina Acido Lattico Bike School

Pioggia incessante, tanto fango e impervi percorsi. Questi sono stati gli ingredienti che hanno caratterizzato la giornata “ciclistica” di sabato 25 gennaio.

All’interno del Rieti Bike Park di via Liberato di Benedetto, circa una trentina di giovanissimi bikers in sella alle loro bici hanno trascorso una giornata di duro allenamento. Con i maestri Fabio Rossetti e Alessio Castellano della società coresina Acido Lattico Bike School hanno superato per l’intera mattinata percorsi ad ostacoli veramente impegnativi, considerando anche il terreno molto fangoso e scivoloso.

Il tutto sotto la supervisione del Campione Europeo di casa Diego Crescenzi, che non esitava a fornire consigli ai giovani atleti. Presente anche una ristretta rappresentanza dei giovani riders del Rieti Bike Park che con le loro biciclette senza sella regalavano spettacolari passaggi.

«Vedere anche questa volta così tante biciclette in via liberato di Benedetto – racconta l’ideatore del Bike Park reatino Fabio Crescenzi – è stata un’emozione davvero grande soprattutto nel vedere tanti ragazzini impegnati in una così difficile disciplina sportiva. Un evento che ripeterò presto nella città di Rieti».

Al termine del pranzo con degustazione dei prodotti tipici reatini, le varie famiglie sono ripartite per la terra Sabina con desiderio forte di tornare presto nella nostra zona. Soprattutto in vista dei prossimi Campionati Italiani di Bike Trials che si terranno all’interno del parco stesso l’11 e 12 luglio 2020.

Rispondi