Rieti attraverso l’occhio di Rai Uno

Sabato 26 settembre il programma di Mario Tozzi “Fuori luogo” è iniziato da Piazza San Rufo. La puntata era dedicata alla città di Matera, però la scenografia della caciotta forniva l’attacco ideale. Sulla superficie del nostro monumento la grafica televisiva ha disegnato in modo naturale il profilo dell’Italia e il percorso che il presentatore si accingeva a fare. Per rivedere i pochi minuti dedicati a “noi” basta andare sul sito Rai Replay.

Non sarà certo un frammento televisivo del sabato mattina a risvegliare l’orgoglio cittadino. Già era successo alcuni mesi fa e non c’è stata nessuna rivoluzione. Comunque può far piacere vedere luoghi assolutamente familiari sulla rete nazionale. Anzi forse bisognerebbe dire scoprire, finalmente, posti che credevamo di conoscere. L’inquadratura dall’alto, le parole del conduttore e un semplice montaggio ci offrono infatti un ulteriore e inedita prospettiva sul centro d’Italia. Basta poco per farci capire che niente si conosce in modo definitivo e completo.

Una sensazione simile si ha quando si guardano le trasmissioni delle reti locali. Una specie di aura circonda luoghi altrimenti consueti. Ancora una volta si notano particolari sempre trascurati e si riscoprono in modo nuovo paesaggi a cui crediamo di essere abituati. Persino le persone rivelano dettagli insoliti.

Forse, la prossima volta che passeremo in quella piccola piazzetta, la guarderemo diversamente. La guarderemo meglio, potrebbe persino tornare a sorprenderci. Come da bambini.

Rispondi