Renzo Gattegna (presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane): il Card. Martini amico del dialogo

“Il cardinal Martini, amico e uomo di dialogo”. Così il presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Renzo Gattegna, definisce in una dichiarazione il card. Carlo Maria Martini. “È con profondo dolore e cordoglio – ha detto – che gli ebrei italiani apprendono la notizia della scomparsa dell’arcivescovo emerito di Milano Carlo Maria Martini. Uomo di cultura, fine esegeta biblico, grande protagonista del dialogo interreligioso, il cardinal Martini ha scritto alcune pagine memorabili di incontro tra i popoli prodigandosi in particolare per avvicinare nel solco dei molti valori comuni ebrei e cristiani. Un impegno straordinario per intensità ed efficacia, di cui troviamo traccia in numerosi suoi studi e significativamente ribadito con la decisione di trasferirsi a Gerusalemme una volta concluso il lungo mandato milanese, che ha portato indiscutibili benefici a tutta la società italiana contribuendo ad aprire una nuova era di pace e di fratellanza di cui tutti oggi possono godere. Il cardinal Martini è stato un amico, una guida, un punto di riferimento. Che il suo ricordo sia di benedizione”.

Rispondi