Regione Lazio: 2 milioni per i Comuni del reatino

“Ammonta a circa 2milioni di euro la somma stanziata dalla Regione Lazio ai Comuni della provincia di Rieti per il prossimo triennio 2014-2016 (nel dettaglio 979mila euro per il 2014, 653mila per il 2015 e 326mila per il 2016), che sarà ridistribuita in base alla ripartizione del fondo per il riequilibrio territoriale finalizzato a promuovere lo sviluppo economico, la coesione e la solidarietà sociale, rimuovere gli squilibri economici e sociali, favorire l’effettivo esercizio dei diritti della persona o provvedere a scopi diversi dal normale esercizio delle loro funzioni”.

È quanto dichiarano in una nota congiunta l’assessore regionale alle Infrastrutture e Ambiente, Fabio Refrigeri il consigliere regionale Daniele Mitolo (Per il Lazio).

“La quota del fondo – aggiungono – è stata ripartita in base al numero di abitanti; alla capacità fiscale (in relazione all’obiettivo di ridurre le differenze intercomunali di reddito complessivo ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche per abitante, rispetto al reddito medio per abitante); agli indicatori di fabbisogno di infrastrutture (in base all’indice di dispersione geografica, di montanità, di densità delle attività produttive, di capillarità della rete viaria e di qualità del servizio idrico integrato); alla dimensione geografica (al fine di mitigare le diseconomie di scala nell’erogazione dei servizi pubblici nei Comuni con popolazione residente inferiore a 5mila abitanti). Una vera e propria boccata di ossigeno, questa, che servirà ai Comuni per promuovere nuovi investimenti nei confronti dei cittadini laziali e che, nel concreto, testimonia l’efficacia del lavoro intrapreso in un momento in cui si continua a parlare solo di tagli. Facendo l’esempio di alcuni Comuni, tenendo presenti le dovute proporzioni calcolate con i parametri di riferimento, al capoluogo andranno 400mila euro in 3 ani, a Fara in Sabina oltre 100mila euro, a Fiamignano circa 20mila euro e a Posta circa 12mila euro”.

 

Rispondi