Real Rieti: smaltire la delusione post-Luparense

Smaltire la delusione post-Luparense. Si sta lavorando su questo in casa Real, ma anche sulla importante sfida di domenica contro Putignano al PalaMalfatti. Riguardo la sfida del PalaBruel ha parlato capitan Giasson : «È dura smaltire la delusione, delusione che nasce da come è arrivata la sconfitta. Trovarsi con doppio vantaggio in casa dei campioni d’Italia e poi perdere è una brutta botta, ma i segnali dal punto di vista del gioco – ha aggiunto – sono stati molto confortanti. Sono arrivati degli errori alla fine che hanno compromesso il risultato, ora dobbiamo concentrarci sulla sfida di domenica con Putignano».

Domenica dunque la prima in casa per il Real: «Putignano è sicuramente un avversario alla nostra portata, il PalaMalfatti dovrà essere il nostro fortino per tutto il campionato, dovremo dare sempre quel qualcosa in più nelle gare casalinghe. Dopo Putignano – prosegue il capitano – ospiteremo anche Montesilvano, queste due partite a cui va aggiunta la successiva trasferta ad Asti, ci daranno indicazioni importanti. Dobbiamo avere la mentalità di giocarcela a viso aperto con tutti e dare fastidio anche a quelle squadre che sulla carta sono superiori a noi».

Proprio a proposito delle possibili favorite per questa stagione capitan Giasson ha le idee piuttosto chiare: «La Lazio ha fatto un mercato di alto livello, sia numericamente, sia qualitativamente, Asti e Montesilvano sono molto molto competitive, sarà un campionato interessante».

Visto che manca poco più di un mese all’inizio dei mondiali in Thailandia, non poteva mancare una domanda sulla nostra nazionale e sulle possibili favorite: «Il livello del futsal mondiale negli ultimi anni è aumentato e si è notevolmente bilanciato. Le favorite restano comunque Brasile e Spagna. L’Italia, a parte qualche new entry, ha un gruppo piuttosto consolidato e potrà sicuramente dire la sua».

Proprio a proposito di nazionale ricordiamo che questa sera alle 18:00 su RaiSport andrà in onda il secondo del doppio confronto tra Italia e Serbia. La prima partita, giocata ieri, ha visto gli azzurri allenati da Menichelli imporsi in quel di Genzano per 2-1 con gol di Fortino e Lima.

Rispondi