Quando è finita l’estate?

Il 21 settembre siamo entrati ufficialmente nella stagione autunnale. Oppure no? Tra le certezze invalse del senso comune c’è quella che le stagioni inizino (e finiscano) il 21 del mese. Non solo non è così, ma a seconda dell’anno la data può variare di un giorno. Quest’anno l’equinozio d’autunno cade il 22 settembre, altre volte il 23 per cui la bella stagione è finita prima del solito (anche se dopo il fatidico 21…).

L’astronomia non obbedisce alle nostre semplificazioni numeriche. Se la rotazione ha costretto a introdurre gli anni bisestili, la rivoluzione del nostro pianeta intorno al sole sposta quasi ogni anno l’inizio ufficiale delle stagioni. Ciò è dovuto in parte proprio all’aggiunta (quasi sempre) quadriennale del 29 febbraio e in parte alla precessione degli equinozi.

Precessione è quel movimento circolare, tipico delle trottole ad esempio, dell’asse di rotazione intorno ad un altro asse. L’asse di rotazione descrive due coni uniti per le punte tanto per dare un idea di questo movimento. Se in una trottola l’effetto è subito evidente per vedere un intero giro terrestre servono 25786 anni. Tra gli effetti di questo inesorabile trottolare ci sono ad esempio le glaciazioni…

La ‘lezione’ di scienze naturali finisce qui. Tutto solo per farvi provare un po’ del trauma che in questi giorni stanno sperimentando i ragazzi al ritorno a scuola. Anche perché in realtà tutti i reatini sanno che è dopo ferragosto che l’estate finisce.

One thought on “Quando è finita l’estate?”

Rispondi