Amatrice

Programma straordinario di Ricostruzione per Amatrice centro: si discute in videoconferenza

Procede l’iter che porterà all’approvazione del Programma straordinario di Ricostruzione di Amatrice centro

Procede l’iter che porterà all’approvazione del Programma straordinario di Ricostruzione di Amatrice centro. Dopo una presentazione preliminare alla popolazione, avvenuta in modalità video tramite le pagine social del Comune lo scorso 6 marzo, la proposta di Psr è stata condivisa con i professionisti coinvolti nella ricostruzione di Amatrice in una video-call, alla quale erano presenti la struttura Commissariale rappresentata dal Sub Commissario Fulvio Soccodato e dal prof. Pierluigi Mantini, l’Ufficio Speciale Ricostruzione Lazio rappresentato dal suo direttore Wanda D’Ercole e dal dirigente dell’Area Ricostruzione Privata Francesco Perrone.

Sono stati messi a disposizione dei cittadini, sul sito ufficiale del Comune di Amatrice, gli elaborati del Psr per dare la possibilità a tutti di consultarli, di chiedere chiarimenti o di avanzare proposte.

Il passaggio successivo sarà un’udienza pubblica, da tenere a causa delle restrizioni per il Covid-19 in modalità di videoconferenza sulla piattaforma Zoom, che si terrà il 15 marzo alle ore 17. È prevista una doppia modalità di partecipazione: quanti intendono intervenire dovranno inviare una mail all’indirizzo rac@comune.amatrice.rieti.it entro le 23.59 di domenica 14 marzo e riceveranno un link per la partecipazione diretta.

Quanti intendono assistere all’udienza virtuale potranno consultare la diretta Facebook pubblica sulla pagina del Comune di Amatrice, accessibile anche ai non iscritti al social network.

All’udienza pubblica parteciperanno il Commissario Straordinario per la Ricostruzione Giovanni Legnini, l’assessore alla Ricostruzione della Regione Lazio Claudio Di Berardino, il direttore dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione Wanda d’Ercole. Sono previsti una parte introduttiva con presentazione del Psr, una parte dedicata agli interventi dei cittadini che si sono prenotati e che avranno a disposizione massimo 10 minuti ad intervento, la verbalizzazione dei contenuti esposti e la chiusura dei lavori. Le proposte saranno oggetto di istruttoria ai fini della stesura finale del Psr.

Rispondi