I Presepi della Chiesetta: il vescovo visita l’iniziativa dell’Associazione «Ci Vuole Un Senso»

Per il decimo anno consecutivo l’Associazione «Ci Vuole Un Senso» promuove la visita de “I Presepi della Chiesetta”, mostra-concorso di presepi artistici e artigianali, con lo scopo di tenere viva la tradizione presepistica italiana nella Valla santa reatina.

Il presepe non ha tempo, è il simbolo del Natale. A Piani Poggio Fidoni questa convinzione ha trovato concretezza nella mostra che l’Associazione allestisce presso l’antica chiesetta Germignoli. Un appuntamento realizzato per riscoprire la forza del presepe, che stimola la vena artistica di piccoli e grandi, bambini, famiglie, artisti, impegnati insieme nella rappresentazione della natività nei modi più svariati ed originali.

Si parte con cose semplici: una grotta, una capanna, una radice, il muschio, qualche statuina e la passione nel cuore. Si crea con legno, radici, pietre, ferro, plastica, carta, cartone e materiali di ogni genere, tutti costruiti a mano, i presepi delle più vari forme e dimensioni, grandi o in miniatura.

Fare il presepe è qualcosa di più di una tradizione natalizia. È un gesto che viene da lontano, lo hanno insegnato i nonni e genitori e così via per generazioni, ma non solo. Il Presepe richiama un fatto storico avvenuto tra le montagne del piccolo paesino di Greccio la notte di Natale del 1223. San Francesco decide di rappresentare il primo presepe vivente della storia cristiana, per farci riflettere sul senso del nascita di Gesù: il figlio di Dio che si è incarnato per noi nell’assoluta povertà di una stalla, quasi nascosto nella mangiatoia tra un bue e un asinello, accolto tra gli umili pastori.

Quest’anno l’esposizione rientra nel percorso della Valle del Primo Presepe, creato dalla Diocesi di Rieti, insieme a molti enti, è distribuito tra Greccio a Rieti. Un itinerario tra alcuni dei luoghi, dell’arte e della cultura per scoprire la Valle santa.

La mostra resterà aperta fino al 14 gennaio, Orario Feriale: 15:30 – 21.30; Sabato e festivi: 10:30 – 22.30. Apertura notte di Natale ed Epifania, possibilità di prenotazioni gruppi. Ingresso Gratuito.

Rispondi