Presentato questa mattina il Premio Ratto delle Sabine

È partito il conto alla rovescia per il Premio Ratto delle Sabine. La quarta edizione, in programma venerdì 12 luglio a Poggio Nativo, è stata presentata questa mattina a Rieti.

Nella cornice de La Maison 57 si sono ritrovati il Direttore Artistico Laura Lattuada, Jean Paul Troili del Comitato Organizzatore e Maddalena Letta, Presidente del Comitato d’Onore.

Il Premio è realizzato in collaborazione con Fortemente Onlus, associazione di imprese e persone che lavorano per il territorio.

Ospite della conferenza anche l’assessore con delega a Turismo, Culture e Promozione del Territorio del Comune di Rieti Diego Di Paolo.

È stata Laura Lattuada, organizzatrice del Premio, a spiegare che quest’anno il riconoscimento verrà conferito alla stilista Laura Biagiotti “per la sua inesauribile attività come creatrice di moda, promotrice dello stile e dell’eleganza italiana nel mondo e imprenditrice di successo che è riuscita a portare per prima la migliore qualità sartoriale del made in Italy in Cina e in Russia”.

Un riconoscimento che nelle passate edizioni è stato assegnato a donne che avevano caratteristiche simili alle Sabine, bellissime, forti e sagge come Erminia Manfredi, Simona Marchini e M.Pia Fanfani.

Il Premio è una fedele riproduzione in bronzo della scultura del Giambologna “Il ratto delle Sabine” conservato nella Loggia dell’Orcagna in piazza della Signoria a Firenze.

Il Comitato d’Onore, presieduto da Maddalena Letta è composto da Donna Assunta Almirante, Vittore Antonini, Lella Bertinotti, M.Pia Fanfani, Erminia Manfredi e Simona Marchini. Pippo Baudo sarà l’ospite d’onore della serata.

La serata, aperta a tutti, prenderà il via alle ore 21 di venerdì 12 luglio in piazza Roma a Poggio Nativo.

In programma anche il concerto di Fuccelli Fisarmony.

Durante la serata verrà proiettato il cortometraggio “E la vita continua” che tratta il tema della donazione degli organi e dei trapianti. La regia è di Pino Quartullo. Il cortometraggio è stato presentato come Evento Collaterale della 69a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

Rispondi