Azienda Servizi Municipalizzati

Presentata la Fidelity Card delle Farmacie Asm

Presentata stamattina l’ultima novità in casa ASM: la fidelity card, rivolta ai clienti delle farmacie ASM, che permetterà di raccogliere punti e beneficiare di sconti

Presentata stamattina l’ultima novità in casa ASM: la fidelity card, rivolta ai clienti delle farmacie ASM, che permetterà di raccogliere punti e beneficiare di sconti.

Le funzionalità della nuova tessera sono state illustrate dal presidente di ASM Vincenzo Regnini nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta questa mattina presso la sede aziendale.

La card da oggi in distribuzione presso tutte le farmacie del gruppo, consentirà ai clienti di accumulare punti (1 punto per ogni euro di spesa) che si trasformeranno in buoni acquisto da rispendere per gli acquisti successivi.

Esibendo preventivamente la tessera, si potranno raccogliere punti su tutti gli acquisti, a esclusione dei farmaci e dei prodotti su cui sono vietate pubblicità e promozioni; la carta è gratuita e valida in tutte le farmacie ASM. Accedendo al sito www.asmrieti.it e andando alla sezione tessera fedeltà, i possessori della carta potranno controllare l’avanzamento della raccolta: digitando il numero della propria card e il proprio cognome e essere aggiornati sulla quantità di punti posseduti.

«L’apprezzamento del pubblico per le farmacie ASM – dichiara il Presidente di ASM, Vincenzo Regnini – ci spinge sempre più a prestare attenzione ai bisogni della comunità reatina e a improntare il servizio erogato ai cittadini puntando su un rapporto fiduciario garantendo loro standard qualitativi dei servizi offerti. Ed è proprio in tale rapporto fiduciario che si inserisce l’introduzione della carta fedeltà che non è soltanto un modo per l’utente di ottenere sconti, ma è espressione di una volontà aziendale ben precisa, che intende perseguire un vero e proprio “programma fedeltà” il cui principale obiettivo è rendere partecipi i clienti più affezionati di alcune opportunità di acquisto interessanti non solo dal punto di vista commerciale ed economico, ma anche qualitativo».

Rispondi