Presentata in Comune l’edizione 2018 dei Cavalli Infiocchettati

È stata presentata nella Sala consiliare del Comune di Rieti, alla presenza del Sindaco di Rieti, Antonio Cicchetti, la trentottesima edizione dei Cavalli Infiocchettati, iniziativa oggi promossa dall’Associazione Porta d’Arce che affonda le radici nel tessuto storico e sociale di Rieti.

Alla sua origine, infatti, c’è una tradizione risalente ai primi del Novecento, quando il mestiere principale del quartiere era il carrettiere ed i cavalli addobbati venivano portati alla festa della benedizione in occasione della ricorrenza di Sant’Antonio Abate, protettore degli animali.

Negli ultimi anni l’iniziativa ha conosciuto una crescita rilevante, riscontrabile, oltre che dall’aumento dei cavalieri, anche dalla partecipazione attiva delle associazioni di categoria e delle Forze dell’ordine con i rispettivi reparti a cavallo.

La prima iniziativa in calendario è fissata per giovedì 17 gennaio, con la Messa in onore di Sant’ Antonio Abate presso la Chiesa di Sant’ Eusanio alle ore 18. Il 20 gennaio, alle ore 20:30, appuntamento di beneficenza al ristorante Arcangelo con la “Cena del Cavaliere”.

Il 23 gennaio, dalle ore 11, una giornata interamente dedicata ai diversamente abili organizzata presso il maneggio “Cascina Boalecchia” di Terria.

Venerdì 26 gennaio, dalle ore 18, il tradizionale e attesissimo appuntamento con il coro “Le Voci” diretto dal M° Alessandro Nisio, offerto dalla onlus Loco Motiva per sostenere le iniziative del Centro Sant’Eusanio, spazio diurno per persone adulte con Autismo.

Sempre venerdì e fino a domenica 28, nella Sala Mostre del Comune verrà inaugurata la mostra d’arte intitolata “Women in Art”, con le opere di Itzel Cosentino e Maia Palmieri.

Sabato 27 dalle ore 11 alle 17, si svolgerà il “battesimo della Sella” presso lungovelino Bellagamba.

Foto Massimo Renzi

Rispondi