Per ricompensa l’amore di Dio

Oggi 24 novembre compio il 75° anno di età. Nei giorni scorsi ho consegnato a mano la lettera di rinunzia all’ufficio, anche se bisognerà attendere le determinazioni della Santa Sede.

Ringrazio quanti mi hanno fatto pervenire attestazioni di augurio e di stima, non solo tra le personalità, ma anche e soprattutto tra semplici fedeli e cittadini.

Ho sentimenti di gratitudine soprattutto nei confronti del Signore che mi ha fatto compiere un lungo servizio a questa Chiesa di Rieti e poi verso coloro che hanno collaborato con me nel governo pastorale della diocesi.

Nella seconda lettura dell’Ufficio di oggi san Leone Magno scrive: “A chi ama Dio è già sufficiente sapere di essere gradito a colui che ama: e non brama ricompensa maggiore dell’amore stesso”.

Per il bene fatto so di avere come ricompensa l’amore di Dio, per il male involontariamente tollerato confido nella comprensione di tanti.

Rispondi