Teatro

Parte la stagione teatrale. Formichetti: «le prime nazionali tornano al Vespasiano»

È stata presentata oggi, presso la Sala Consiliare del Comune di Rieti, la stagione teatrale 2018/2019 alla presenza del Sindaco di Rieti, Antonio Cicchetti, dell’Assessore alla cultura del Comune di Rieti, Gianfranco Formichetti, dell’Amministratore delegato di ATCL, Luca Fornari, del Direttore Artistico di ATCL, Alessandro Berdini, e degli artisti Massimo De Rossi, Roberto Alpi e Claudia Crisafio.

È stata presentata oggi, presso la Sala Consiliare del Comune di Rieti, la stagione teatrale 2018/2019 alla presenza del Sindaco di Rieti, Antonio Cicchetti, dell’Assessore alla cultura del Comune di Rieti, Gianfranco Formichetti, dell’Amministratore delegato di ATCL, Luca Fornari, del Direttore Artistico di ATCL, Alessandro Berdini, e degli artisti Massimo De Rossi, Roberto Alpi e Claudia Crisafio.

«La Stagione Teatrale presenta decisamente una marcia in più come si vede dalla ricchezza delle iniziative messe in campo – ha commentato l’Assessore Gianfranco Formichetti – abbiamo allestito una stagione di alto profilo, nel solco della tradizione degli ultimi venti anni del Teatro Flavio Vespasiano. In particolare, mi preme sottolineare la riprese delle prime nazionali nel nostro Teatro, come accadeva fino a qualche anno fa».

«Nella programmazione del Teatro Flavio Vespasiano, insieme ad importanti titoli, presentiamo due collaborazioni di cui siamo particolarmente contenti: il debutto in prima nazionale di Melampo, testo firmato da uno dei più importanti autori italiani – Ennio Flaiano; e Carmina Burana di Spellbound Contemporary Ballet con la coreografia e regia di Mauro Astolfi il 16 novembre a sottolineare il nostro impegno per la promozione della danza, insieme al Comune di Rieti. In questo senso ATCL svolge un’attività di sostegno e coordinamento concordato con le amministrazioni locali sostenuto dal finanziamento del MIBAC e della Regione Lazio» spiega ATCL.

L’apertura di stagione è affidata ad uno spettacolo che vede il connubio di importanti nomi dello spettacolo: tratto dall’omonimo romanzo di Vincenzo Cerami, da cui nacque in un secondo tempo, il capolavoro cinematografico di Mario Monicelli, Un borghese piccolo piccolo vive nell’interpretazione raffinata e gentile, tragica e comica di Massimo Dapporto, nell’adattamento e regia di Fabrizio Coniglio e le musiche originali di Nicola Piovani. «La peculiarità del romanzo è la tinta grottesca con cui Cerami descrive le umili aspirazioni del protagonista Giovanni, il borghese piccolo piccolo. Quella che metteremo in scena sarà infatti una tragicommedia che nella prima parte regalerà momenti di comicità a tratti esilarante», racconta Fabrizio Coniglio.

Melampo, scritto in forma di sceneggiatura tra il 1966 e il 1967 da Ennio Flaiano, è una trasparente favola moderna, venata di autentica comicità e ironia graffiante, in cui l’autore affronta la psicologia di coppia ma anche la solitudine non fornendo risposte ma moltiplicandole in un gioco di specchi sempre dominato da un’intelligenza ironica e inquieta, sarà presentato al Teatro Flavio Vespasiano in prima nazionale, protagonisti Carlo Lizzani, Stefano Messina e Claudia Crisafiocon la regia di Massimo De Rossi.

Con i tratti della commedia, con la leggerezza surreale, con un riso amaro, Diego Fabbri disegna una drammaturgia assolutamente prorompente nella sua asprezza piena di colori e di emozioni in Il seduttore, regia Alessio Pizzech con Roberto Alpi, Laura Lattuada, Agnese Nano, Isabel Russinova.

«Quando ho letto il copione di Trappola per topi sono rimasto affascinato dalla capacità drammaturgica della scrittrice. È una miscela perfetta di suspense, thriller e comicità. Ho voluto ricreare il non detto e i giochi di sguardi, di cui è farcito il testo, per ricreare quell’atmosfera un po’ retrò e la tensione psicologica che cresce scena dopo scena». Così il regista Stefano Messina racconta lo spettacolo con la traduzione di Edoardo Erba e in scena Claudia Crisafio, Stefano Messina, Carlo Lizzani, Annalisa Di Nola, Roberto Della Casa, Elisa Di Eusanio, Sebastiano Colla, Massimiliano Franciosa.

In Il piacere dell’onestà, testo breve scritto del 1917 sui temi di carattere esistenziale, come quelli della differenza tra l’essere e l’apparire, Luigi Pirandello usa l’espediente del falso matrimonio su cui si confrontano personaggi costretti a togliersi la maschera dietro la quale hanno ingannato se stessi e gli altri: con Geppy Gleijeses, Vanessa Gravina, Leandro Amato, Max Nisi, Tatiana Winteler, Giancarlo Condè, Brunella De Feudis e la regia di Liliana Cavani.

CALENDARIO:

Mercoledì 2 gennaio 2019 | ore 21:00

MASSIMO DAPPORTO

UN BORGHESE PICCOLO PICCOLO

Tratto dall’omonimo romanzo di Vincenzo Cerami. Adattamento e Regia Fabrizio Coniglio. Musiche originali di Nicola Piovani. Con Susanna Marcomeni, Roberto D’Alessandro, Matteo Francomano, Federico Rubino; Costumi, Sandra Cardini; Scene, Gaspare De Pascali; Luci, Valerio Peroni; Assistente alla Regia, Alessandro Marmorini; Assistente ai Costumi, Alice Rinaldi; Assistente alle Scene,  Valeria Di Maria; produzione Pietro Mezzasoma.

Sabato 19 gennaio 2019 | ore 21:00

MELAMPO

New York: una favola moderna, una insolita meravigliosa storia d’amore ad opera di un cane inconsapevole. Di Ennio Flaiano, con Carlo Lizzani, Stefano Messina, Claudia Crisafio, Giuliana Di Dio, Beatrice Miozzi, Nicolas Zappa; regia Massimo De Rossi; produzione Teatro Vittoria | Attori & Tecnici

Sabato 16 febbraio 2019 | ore 21:00

IL SEDUTTORE

di Diego Fabbri

con (in o. a.) Roberto Alpi, Laura Lattuada, Agnese Nano, Isabel Russinova; regia Alessio Pizzech; Produzione: Associazione Culturale Laros

Domenica 3 marzo 2019 | ore 18:30

TRAPPOLA PER TOPI

di Agatha Christie; Traduzione di Edoardo Erba; con Claudia Crisafio, Stefano Messina, Carlo Lizzani, Annalisa Di Nola, Roberto Della Casa, Elisa Di Eusanio, Sebastiano Colla, Massimiliano Franciosa; Regia di Stefano Messina; produzione: Teatro Vittoria | Attori & Tecnici.

Giovedì 4 aprile 2019 | ore 21:00

IL PIACERE DELL’ONESTÀ

di Luigi Pirandello, con Geppy Gleijeses, Vanessa Gravina, Leandro Amato, Max Nisi, Tatiana Winteler, Giancarlo Condè, Brunella De Feudis; Regia di Liliana Cavani; produzione: Gitiesse Artisti Riuniti

Come e dove

Teatro Flavio Vespasiano / Via Giuseppe Garibaldi, 263 – Rieti

Abbonamenti: Intero € 75,00 • Ridotto € 65,00

RICONFERMA ABBONAMENTI:

Gli abbonati alla precedente stagione di prosa potranno rinnovare il proprio abbonamento per il medesimo posto da domenica 2 a mercoledì 5 dicembre 2018. Coloro che desiderano cambiare posto potranno farlo dal 7 al 9 dicembre 2018 unitamente ai nuovi abbonati

NUOVI ABBONAMENTI:

La sottoscrizione per i nuovi abbonamenti potrà essere effettuata da venerdì 7 a domenica 9 dicembre 2018 presso il botteghino del Teatro: Orario: 10:00 / 13:00 – 16:00 / 19:30

Biglietti: Intero € 25,00 • Ridotto € 20,00

I biglietti saranno in vendita nei giorni di spettacolo presso il botteghino del Teatro Flavio Vespasiano

Orario: 10:00 / 13:00 – 16:00 / inizio spettacolo

Tel. Ufficio 0746.287318 – Botteghino 0746.271335 • e-mail: teatro@comune.rieti.it www.comune.rieti.it

Rispondi