Cultura

Pantheon, l’effetto di luce del 21 aprile

Solo il 21 aprile, a mezzogiorno, la luce del sole penetra attraverso l'oculo della Cupola, regalando uno spettacolo suggestivo. Ecco cosa avviene

Un fenomeno affascinante, quasi magico, che si verifica solo una volta l’anno. E quella volta è il Natale di Roma. Parliamo dell’effetto di luce che, a mezzogiorno in punto del 21 aprile, entra dall’oculo del Pantheon, regalando uno spettacolo suggestivo.

Cosa succede al Pantheon il 21 aprile

Nel giorno in cui Roma festeggia il suo compleanno, i raggi di luce penetrano nel Pantheon e, alle 12 precise, illuminano perfettamente la porta di bronzo d’ingresso, quella da cui oggi entrano i visitatori ma da cui, tanti anni fa, accedeva l’imperatore.

L’effetto di luce che, ancora oggi, affascina romani e turisti, aggiungendo un tocco regale al Natale di Roma, fu progettato già al momento della costruzione del Pantheon da parte di Agrippa, genero dell’imperatore Augusto, nel 27 a.C.

La cupola del Pantheon, con il suo particolare oculo è stato, infatti, progettato da Agrippa, per volontà di Augusto, proprio con l’intenzione di scandire le stagioni dell’anno e far sì che il 21 aprile – in occasione del Natale di Roma – la luce centrasse la porta di bronzo per illuminare l’imperatore da capo a piedi.

da romatoday.it

Rispondi