Pagine di Chiesa da vivere insieme a Piazza San Pietro con Benedetto XVI

Com’è noto, la mattina del prossimo 11 ottobre il Santo Padre Benedetto XVI aprirà solennemente insieme ai nostri vescovi l’Anno della Fede. Un anno in cui tutti siamo chiamati a ripensare la nostra fede, a rinnovarla e a riproporla con maggiore decisione alle donne e agli uomini del nostro tempo.

In quello stesso giorno ricorrerà anche il 50° anniversario dall’inizio del Concilio Ecumenico Vaticano II. Tutti, anche i più giovani, abbiamo negli occhi le immagini di quella bellissima fiaccolata che mezzo secolo fa attraversò via della Conciliazione sino al sagrato della Basilica pietrina e quasi obbligò Giovanni XXIII ad affacciarsi alla finestra e a rivolgere a una Piazza San Pietro gremita di gente, e alla Luna, un discorso che è nei cuori di tutti noi.

Due pagine di vita della Chiesa, un profetico convergere di ricorrenze che l’Azione Cattolica Italiana e la Diocesi di Roma vogliono celebrare invitando tutti coloro che vorranno esserci a “ritornare” in Piazza San Pietro la sera dell’11 ottobre prossimo, per vivere insieme a Benedetto XVI un momento di festosa presenza e di preghiera e per dire che questo Anno della Fede lo vogliamo dedicare a dichiararci credenti, ad essere testimoni di luce e di speranza affinché il Concilio continui ad essere attuato.

Riscoprendo e riaffermando la nostra vocazione di laici nella Chiesa e per il mondo, oggi come allora, vogliamo insieme a Benedetto XVI dire la bellezza dell’essere Chiesa e raccontarne le meraviglie. Rivivere la promessa del Concilio, in questo nostro tempo e a misura del nostro tempo. Mettendo insieme fede e vita, unendo l’annuncio con la testimonianza diretta, disinteressata, coraggiosa, e sapendo che prima di tutto dobbiamo essere vicini a coloro che soffrono, ai poveri, per dire che le loro angosce e le loro speranze sono le stesse del popolo di Dio.

Rispondi