Eventi

Oliveto si colora con “l’albero della gnommera”

Sabato 7 dicembre a Oliveto Sabino l’evento di inaugurazione di un albero natalizio di oltre sei metri realizzato a uncinetto dalle donne del paese

Molti conoscono in Sabina questo termine: “gnommera”, il gomitolo di lana con cui le nostre mamme e nonne passavano le lunghe serate invernali a cucire ad uncinetto le coperte di lana che avrebbero rivestito di colori variopinti i nostri letti.

L’idea nata da un gruppo di donne di Oliveto, riprendendo anche una precedente realizzazione in un paese del sud Italia, ha provocato un tale coinvolgimento da parte di residenti e non, per realizzare un albero di oltre 6 metri nella piazza del paese. Molti si sono sentiti partecipi di tale progetto (Il filo che unisce), che ha non solo lo scopo di abbellire il piccolo borgo con un albero singolare per tutto il periodo natalizio, ma anche di unire nella comunità di intenti e negli animi tutti gli abitanti e tutti coloro che frequentano Oliveto, attraverso le centinaia di metri di lana che, con molta pazienza, le donne hanno trasformato in più di mille mattonelle ad uncinetto.

Gli uomini, dal canto loro, hanno provveduto nel frattempo alla realizzazione di una struttura in ferro completamente smontabile e abilmente progettata. L’evento di inaugurazione dell’albero, con la relativa accensione della illuminazione, avrà luogo sabato 7 dicembre e sarà allietato oltre che dalla presenza di Babbo natale, da dolci casarecci offerti dall’organizzazione e da pizza e mortadella con vin brulè.

Rispondi