A Villa Reatina l’ultimo saluto a don Sesto Vulpiani

Oggi alle 14 nella parrocchia di San Giovanni Bosco in Villa Reatina, avrà luogo l’ultimo saluto a don Sesto Vulpiani, sacerdote ottantunenne scomparso la scorsa notte. Ordinato sacerdote nel 1965, dopo il seminario ad Assisi, don Sesto era conosciuto in buona parte della Diocesi come parroco a Cantalice sul finire degli anni settanta, poi per 25 anni a Roccasinibalda e infine nella parrocchia di Santa Barbara in Agro. Noto per il suo carattere allegro e a tratti esuberante, don Sesto era molto conosciuto anche a Marcetelli, dove era nato nel 1937, e ad Antrodoco, dove per anni ha insegnato.

«È stato un punto di riferimento soprattutto per i ragazzi, per gli scout e per i viaggi di aggregazione – ricorda il pro-vicario generale monsignor Aquilini – con l’Opera Romana Pellegrinaggi siamo stati insieme in Siria, in Egitto, in Tunisia, era un ottimo e gioviale compagno di viaggio». Minato per anni dalla malattia, don Sesto ha affrontato con serenità e spirito cristiano la sofferenza nella malattia.

Rispondi