Nuovo gazebo per la comunità alloggio Delio Lucarelli di Santa Margherita di Cantalice

Gli utenti della comunità alloggio Delio Lucarelli di Santa Margherita di Cantalice hanno festeggiato l’arrivo del nuovo gazebo realizzato grazie alle donazioni raccolte nella cena organizzata da Cuore Nazionale Rieti in collaborazione con Ascom giovani.

«Sono molto contenta – ha dichiarato Claudia Chiarinelli, presidente di Cuore Nazionale – per aver potuto contribuire a donare un pò di felicità a queste persone. Il loro sorriso era grato e sincero, dovremmo tutti imparare di nuovo ad apprezzare le piccole cose. Le promesse poi, vanno sempre mantenute e alle parole devono seguire i fatti, soprattutto quando le rivolgiamo a chi è meno fortunato. Grazie ancora a tutti i miei splendidi concittadini che hanno reso possibile questo sorriso partecipando alla cena e dimostrando un forte senso di solidarietà e generosità».

«È veramente speciale lo sguardo di queste persone che sembra dirti grazie per questo splendido regalo» ha dichiarato Stefano Manelfi, presidente dei giovani di Ascom. «Mi sono sentito orgoglioso e questo orgoglio lo voglio condividere con il gruppo che rappresento, ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile questo piccolo traguardo e spero sia l’inizio di altri gesti e attività volti al sociale».

In campo per la Demethra anche l’Atev, associazione per la tutela dell’età evolutiva che utilizzando i fondi del 5 per 1000 ha contribuito ad arredare gli spazi esterni della comunità alloggio Delio Lucarelli. Un gesto che conferma l’impegno nel sociale dell’associazione presieduta da Mariano Gatti. «Facciamo le cose sul serio e non solo a parole – spiega il presidente – Basta chiederci un aiuto e siamo sempre disponibili a collaborare. In questo caso è stato bello dare una mano alla Cooperativa Demethra che accoglie nella struttura di Cantalice persone con disabilità che in questo modo potranno vivere al meglio gli spazi all’aperto».

«Ringrazio le associazioni che hanno dimostrato grande sensibilità nei confronti delle nostre necessità» ha commentato Ombretta Tomassetti, amministratore unico della Demethra.

«Questa nostra struttura – ha aggiunto – è una casa in tutto e per tutto e gli utenti sono come nostri figli. Ci rende felici vederli contenti di poter fare una merenda o mangiare una pizza all’aperto, visti gli ampi spazi che abbiamo. Ringrazio chi, come noi, desidera il loro bene e la loro felicità».

Rispondi