NPC: che gran befana!

Una gran befana per il gruppo NPC che in meno di 24 ore ottiene importanti successi su tutti i fronti. La vittoria per 40 punti (97 a 57) della prima squadra nella gara casalinga contro Fondi, giocata la sera del 5, gli fa chiudere a 18 punti e in quinta posizione il girone di andata.
Nello stesso pomeriggio intanto l’under 17 eccellenza, la squadra nata dal progetto di collaborazione tra i settori giovanili della NPC, la
Foresta e la Willie, allenata da Gianluca De Ambrosi, battendo la Stella Azzurra per 52 a 41, vinceva l’ambito trofeo del 13° Memorial
Iaia di Palestrina.
Infine la festa della NPC Kids ieri pomeriggio ha visto un Palacordoni gremito di giovanissimi atleti di tutte le società di basket reatine e
di quelle ospiti al torneo della Befana, ai quali oltre ai giochi e alle gare (tra cui quella di tiro da 3 dei papà) è stata offerta una spettacolare esibizione di basket acrobatico del blasonato gruppo milanese Da Move.
«Fin qui è stato un ottimo weekend – commenta il presidente Cattani – speriamo di coronarlo con la vittoria domani contro Frascati».
La sedicesima giornata di campionato, infatti, vede la Nuova Pallacanestro Contigliano ospite della Linea Gaggioli Frascati. Palla
a due alle ore 18.00 con gli arbitri Salvatore Suprano e Gianluca Graziani.
«La manifestazione di ieri – prosegue Giuseppe Cattani – ha raccolto molti plausi e l’intenzione è quella di ripeterla ogni anno. Non
nascondo che ci piacerebbe avere lo stesso pubblico per la C1. Ritengo che gli eventi che abbiamo organizzato in questo week end servano non solo alla NPC, ma a tutto il movimento cestistico reatino che sta soffrendo una profonda disaffezione di pubblico a livello di prime squadre. La grande adesione alla festa del minibasket ha dimostrato invece che la città ama ancora molto questo sport e dal movimento giovanile potrebbe passare la riconciliazione con la pallacanestro. L’unica nota negativa è stata la latitanza della stampa che avrebbe dovuto premiare una manifestazione di questo genere: il Palacordoni stipato è già di per sé uno spettacolo ed ancora di più se è gremito di giovanissimi. È veramente un peccato che oggi invece si sia dato spazio a notizie che forse non meritavano altrettanto. Il prossimo anno cercheremo di lavorare meglio in questa direzione».

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *