Musica da camera al Vespasiano con Fabio Biondi e Paola Poncet

Fabio Biondi torna alle origini. Dopo lo straordinario successo con Europa Galante e un cast di straordinario livello internazionale in Cenerentola di Rossini; dopo il celeberrimo Stabat Mater di Pergolesi, ancora con Europa Galante, Biondi salirà sul palcoscenico con la clavicemblaista Paola Poncet per un recital dedicato al repertorio per violino e cembalo del XVIII secolo. Un programma già presentato in Spagna, Francia e negli Stati Uniti, un excursus dedicato alla storia del violino in Italia nella prima metà del ‘700 nel quale eseguirà musiche di Corelli, Vivaldi, Geminiani, Tartini, Veracini e Locatelli. Un viaggio nella musica barocca strumentale quale naturale antecedente del Belcanto italiano, Belcanto che -come è noto- costituisce il filo conduttore del Reate Festival.

Nato a Palermo, Fabio Biondi inizia la sua carriera internazionale molto giovane, spinto da una precoce curiosità culturale e musicale che lo porta a incontrare i pionieri della nuova

scuola barocca. A sedici anni viene invitato al Musikverein di Vienna per interpretare i Concerti per violino di Bach. Da allora collabora quale primo violino con i più famosi ensemble specializzati nell’esecuzione di musica antica con strumenti e prassi esecutiva originali: la Cappella Real, Musica Antiqua Vienna, Il Seminario Musicale, La Chapelle Royale e i Musiciens du Louvre. Nel 1990 la svolta decisiva: fonda Europa Galante che in pochissimi anni, grazie ad un’attività concertistica estesa in tutto il mondo e a un incredibile successo discografico, diviene l’ensemble italiano specializzato in musica antica più famoso e premiato a livello internazionale. Fabio Biondi suona un violino Andrea Guarneri (Cremona,1686) e un violino Carlo Ferdinando Gagliano del 1766, già appartenuto al suo Maestro Salvatore Cicero e messo a disposizione dalla omonima fondazione.

Paola Poncet si è diplomata in pianoforte e clavicembalo al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino. A Den Haag (Olanda) ha approfondito lo studio della musica antica nella classe di Ton Koopman presso il Conservatorio Reale (diploma da solista nel 1996). Nel 1996 ha vinto il Concorso di interpretazione clavicembalistica di Bologna.

Dal 2003 è cembalista titolare dell’Orchestra Europa Galante con la quale ha suonato nelle più prestigiose sale di tutto il mondo, anche in qualità di solista con orchestra, e ha registrato numerosi cd per la casa discografica Virgin. Inoltre si è esibita in duo con Fabio Biondi alla Carnegie Hall di New York, al Theatre de la Ville di Parigi e alla Recital Hall di Hong Kong. Paola Poncet è docente di clavicembalo al Conservatorio di Piacenza

Il prossimo concerto Sabato 26 alle ore 21 vedrà protagonista il Quartetto d’archi di Roma Sinfonietta con un programma tutto rossiniano, le Sonate a Quattro, in collaborazione con la Fondazione Rossini di Pesaro.

Rispondi